Jump to content
GTA-Series.com Forums
Giamast

La vita di un essere umano...

Recommended Posts

Secondo me la vita di un uomo non è tanto differente o uguale da qualsiasi altro essere vivente. Alla fine anche noi nasciamo, cresciamo, ci riproduciamo, e muoriamo. Poi vorrei mettere una piccola parentesi religiosa.

Come mai il cosidetto paradiso o inferno che sia, esiste solo per l'uomo e non per altri esseri viventi come ad esempio un gatto? Cosa abbiamo noi, in più degli altri animali?

Non scordiamoci che poi alla fine siamo anche noi animali, quindi siamo uguali ad altri. Certo è che se deve morire o io od un lupo, scelgo il lupo, ma è solo per istinto di sopravvivenza.

Ora, l'esempio del paradiso può anche essere un po stupido, però è per cercare di dare l'idea che se muore un uomo, o una mosca, non fa poi tanta differenza....

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me la vita di un uomo non è tanto differente o uguale da qualsiasi altro essere vivente. Alla fine anche noi nasciamo, cresciamo, ci riproduciamo, e muoriamo. Poi vorrei mettere una piccola parentesi religiosa.

Come mai il cosidetto paradiso o inferno che sia, esiste solo per l'uomo e non per altri esseri viventi come ad esempio un gatto? Cosa abbiamo noi, in più degli altri animali?

Non scordiamoci che poi alla fine siamo anche noi animali, quindi siamo uguali ad altri. Certo è che se deve morire o io od un lupo, scelgo il lupo, ma è solo per istinto di sopravvivenza.

Avendo un cervello più sviluppato, siamo capaci di crearci illusioni, emulazioni di eventuali scenari, ma sempre di astratto si tratta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè noi mandiamo avanti il mondo,siamo esseri sviluppati e come pensi che sarebbe il mondo senza di noi?Perfino la specie animale andrebbe a fottersi.Se l'uomo non farebbe certe caccie il maschio cervo(ad esempio) si scoperebbe le figlie,tutto seguirebbe la natura e l'istinto degli animali,con la vegetazione in continua cresciuta e tutto quanto.All'apparenza un mondo pacifico e tranquillo,ma che poi avrà dei danni,sarebbero troppe cose che avranno effetti , come dire , "collaterali". Effetti non buoni . Noi siamo esseri umani,la specie sviluppata,che manda avanti se stessa,il mondo e la natura ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La natura è capacissima di proseguire da sola... è l'uomo a farne parte semmai.

Di quali effetti collaterali parli? L'unico effetto del tempo è l'evoluzione e in caso di catastrofi l'estinzione. Che l'uomo sia capace di sfuggire a numerose minacce di estinzione non implica il possesso dell'intera natura. Siamo soltato una specie che sa il fatto suo, abbiamo molta, troppa strada da fare sempre che l'universo non ci caghi via morti senza darci nessun preavviso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La natura è capacissima di proseguire da sola... è l'uomo a farne parte semmai.

Di quali effetti collaterali parli? L'unico effetto del tempo è l'evoluzione e in caso di catastrofi l'estinzione. Che l'uomo sia capace di sfuggire a numerose minacce di estinzione non implica il possesso dell'intera natura. Siamo soltato una specie che sa il fatto suo, abbiamo molta, troppa strada da fare sempre che l'universo non ci caghi via morti senza darci nessun preavviso.

Tu immagina il mondo senza l'uomo.Natura ovunque.Giungle praticamente in ogni parte del mondo.(Tranne ovviamente i deserti nelle aree desertiche ed i ghiacciai nelle zone polari e dell'Antartide).Ed in questo mondo ci sono solamente speci animali.In passato tutto aveva un senso logico,e la natura andava da sola(epoca dei dinosauri),poichè c'era quella specie di essere vivente dominante.Poi però ci siamo sviluppati noi,gli esseri umani,sviluppati da scimmie a esseri intelligenti ed abbiamo reso il mondo nostro perchè la nostra specie ovviamente non voleva morire e voleva ed è sopravvissuta e continua ad andare avanti.Se oggi noi,d'un tratto non ci fossimo più,come sarebbe il mondo?Città ricoperte da giungle,edifici che crollano,animali liberi ovunque,caos,si mangiano ed ammazzano tra di loro alla ricerca di cibo...ma se non fossimo mai esistiti?non sarebbe cambiato molto,gli animali che vivono seguendo l'istinto,cercando cibo e ammazzandosi tra di loro e i maschi animali che si accoppiano con l'animale femmina,fanno figli e figlie no?Ma senza l'uomo,che queste cose le controlla,l'il "padre" potrebbe scoparsi le figlie ed allora la specie andrebbe a male perchè è contro natura.L'uomo è importante per mandare avanti il mondo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma perché mai l'uomo dovrebbe fare il supervisore dell'operato della natura? :stralol: ...quando proprio lui è uno scherzo, o meglio una caso particolare, della natura e ancor di più questo ruolo che gli vorresti attribuire.

Per esempio un maschio che sente l'impulso di riprodursi si trova una femmina e agisce. Niente di più naturale. Al limite è nella nostra società, un sottoprodotto della natura, che a tutela della libertà individuale vigono dei diritti e dei doveri tra cui il fatto di dover dominare svariati comportamenti istintivi mediante l'intelletto.

La natura fa il suo corso con o senza l'uomo e l'uomo con tutti i suoi artefatti fa parte della natura.

Io penso che siamo schiavi dei rettiliani :sisi:

Può darsi. :sisi:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma perché mai l'uomo dovrebbe fare il supervisore dell'operato della natura? :stralol: ...quando proprio lui è uno scherzo, o meglio una caso particolare, della natura e ancor di più questo ruolo che gli vorresti attribuire.

Per esempio un maschio che sente l'impulso di riprodursi si trova una femmina e agisce. Niente di più naturale. Al limite è nella nostra società, un sottoprodotto della natura, che a tutela della libertà individuale vigono dei diritti e dei doveri tra cui il fatto di dover dominare svariati comportamenti istintivi mediante l'intelletto.

La natura fa il suo corso con o senza l'uomo e l'uomo con tutti i suoi artefatti fa parte della natura.

Ma con l'uomo deve gestire le cose,altrimenti andrebbe a male.L'organizzazzione mantiene la calma e fa andare avanti,mentre se questa non ci fosse,ci sarebbe il caos e nessun sviluppo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma con l'uomo deve gestire le cose,altrimenti andrebbe a male.L'organizzazzione mantiene la calma e fa andare avanti,mentre se questa non ci fosse,ci sarebbe il caos e nessun sviluppo.

Che visione antropocentrica! Che intendi con sviluppo? evoluzione?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

è davvero più importante di quella di un altro essere vivente?

Sia esso pianta, animale o batterio.

E' un pò che ci penso sopra e ne discuto anche con diversi miei amici. Secondo quale parametro l'uomo puo essere definito più importante? Perchè la sua sopravvivenza, nella concezione popolare della vita, ha la priorità su qualunque altro essere vivente?

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. sisi.gif

L'uomo è l'essere dominante sulla terra, quindi è naturale che a detta di esso, la sua vita sia più importante.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma con l'uomo deve gestire le cose,altrimenti andrebbe a male.L'organizzazzione mantiene la calma e fa andare avanti,mentre se questa non ci fosse,ci sarebbe il caos e nessun sviluppo.

La Terra esiste da 4.5 miliardi di anni e l'homo sapiens da circa 200mila. Dove sarebbe tutto questo caos nella quasi totalità del tempo in cui non c'eravamo?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La Terra esiste da 4.5 miliardi di anni e l'homo sapiens da circa 200mila. Dove sarebbe tutto questo caos nella quasi totalità del tempo in cui non c'eravamo?

Se l'uomo non esisteva sarebbe andato tutto normalmente senza.Ma ormai esistiamo e se scompariamo,ci estinguiamo il mondo va a p*****e.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

From Russia with GTA, on 31 Aug 2013 - 12:02 PM, said:

Se l'uomo non esisteva sarebbe andato tutto normalmente senza.Ma ormai esistiamo e se scompariamo,ci estinguiamo il mondo va a p*****e.

Ma anche no. :stralol:

Se ci estinguessimo, il mondo andrebbe avanti come se non fossimo mai esistiti. Prima di tutto la flora e la fauna si riapproprierebbero degli spazi urbani. L'erosione cancellerebbe gli edifici e la pedogenesi li nasconderebbe. La maggior parte dei materiali inquinanti farebbe scomparsa in tempi relativamente ridicoli rispetto alla durata di un pianeta. :ahsisi:

Chi o cosa dovrebbe patirne? L'uomo ad oggi non governa nessuna legge naturale e, anche se lo facesse, semplicemente il mondo tornerebbe a comportarsi come quando non c'era nessuno che interferisse con il decorrere quasi automatico della natura.

L'uomo non può essere una anomalia, è solo un caso di evoluzione di cui non sappiamo nemmeno se è una rarità. È logico pensare che tutto ciò che l'uomo fa non ha nessun contrasto con la realtà fisica in cui viviamo. Come può essere innaturale qualcosa che è nata in natura?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×