Jump to content
GTA-Series.com Forums
Alex Montana

Manhunt sotto accusa

Recommended Posts

Ma i genitori quando mandano i figli a comprare videogames violenti controllano la fascia di età e vedono se i loro figli possono giocarci. Ad esempio GTA e Manhunt sono 18+ ma uno di 12 con cervello ci può giocare....ma i genitori continuano ad addossare la colpa sulla Rockstar....

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

C***o voi sapete che ho dodici anni tra poco e, possiedo da Gta1 a Vice City Stories, Manhunt, The Warriors e altri giochi violenti Rockstar e di altre case prodruttrici. Questo da quando avevo tre anni con Tekken 3. Comunque io sono religioso, sano di mente, secchione e non ho nessun uistinto omicida. Eppure ci gioco da quando avevo tre anni. La colpa è anche dei negozianti, perchè anche se un bambino di undici anni, va in un negozio di videogiochi e compra Manhunt, naturalmente il negoziante non dice nulla perchè ci guadagnia. Ho preso da poco Silent Hill Origins e non mi ha detto nulla. Per cui la colpa è dei negozianti che pensano solo a proprio guadagnio.

Modificato da indy66193

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

C***o voi sapete che ho dodici anni tra poco e, possiedo da Gta1 a Vice City Stories, Manhunt, The Warriors e altri giochi violenti Rockstar e di altre case prodruttrici. Questo da quando avevo tre anni con Tekken 3. Comunque io sono religioso, sano di mente, secchione e non ho nessun uistinto omicida. Eppure ci gioco da quando avevo tre anni. La colpa è anche dei negozianti, perchè anche se un bambino di undici anni, va in un negozio di videogiochi e compra Manhunt, naturalmente il negoziante non dice nulla perchè ci guadagnia. Ho preso da poco Silent Hill Origins e non mi ha detto nulla. Per cui la colpa è dei negozianti che pensano solo a proprio guadagnio.

Secchione? :ghgh:

Giochi da quando avevi tre anni? :ghgh:

Serio, tu sei il mio idolo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

C***o voi sapete che ho dodici anni tra poco e, possiedo da Gta1 a Vice City Stories, Manhunt, The Warriors e altri giochi violenti Rockstar e di altre case prodruttrici. Questo da quando avevo tre anni con Tekken 3. Comunque io sono religioso, sano di mente, secchione e non ho nessun uistinto omicida. Eppure ci gioco da quando avevo tre anni. La colpa è anche dei negozianti, perchè anche se un bambino di undici anni, va in un negozio di videogiochi e compra Manhunt, naturalmente il negoziante non dice nulla perchè ci guadagnia. Ho preso da poco Silent Hill Origins e non mi ha detto nulla. Per cui la colpa è dei negozianti che pensano solo a proprio guadagnio.

Ma generalmente, i ragazzini undicenni sono accompagnati da un adulto quando comperano un gioco. Quindi, se il negoziante vede che il padre è presente quando il figlio sta acquistando un GTA, Manhunt o qualsiasi altro gioco 18+, non ha assolutamente colpa.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Però ci sono anche quelli che si danno fuoco in mezzo alla sabbia cercando di imitare vari personaggi di Naruto. :sisi:

Lol,questa non la sapevo :ghgh:

Se c'è qualcuno che l'ha fatto davvero ed è sopravvissuto,vi prego,presentatemelo...voglio stringergli la mano :stralol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

piu che stringerli la mano aprili la testa per vedere se c'è qualcosa........e poi che gliene f***e al negoziante di quanti anni hai......io ne ho 14 e non ho mai cercato di imitare un videogioco e sono sempre andato da solo a comprare i gta e mi sembra normale che la gente possa giocare a sti giochi anche se non ha 18 basta avere un briciolo di cervello.......e poi che caz... di senso ha dire che la r* è colpevole???? mica tutti i ragazzi che hanno quel gioco sono diventati dei violenti assassini......che roba.......

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma generalmente, i ragazzini undicenni sono accompagnati da un adulto quando comperano un gioco. Quindi, se il negoziante vede che il padre è presente quando il figlio sta acquistando un GTA, Manhunt o qualsiasi altro gioco 18+, non ha assolutamente colpa.

Io sono minorenne, proprio ieri, con mio fratello e un suo amico che sono alle superiori, siamo andati al GameStop a comprare Risen, senza essere accompagnati da un adulto. Per chi non lo conosce è un gioco di ruolo medioevale dai creatori di Gothic, un po' violento, con uso di droghe e parolacce. Infatti il negoziante non ha detto nulla.

Modificato da Man005

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono certi negozianti che non badano che te abbia meno di 18 anni. Ieri ho preso The Warriors per PSP e non hanno detto niente.

Però quando 2 anni fa ho preso GTA LCS con me c'era mio padre e mi han detto:<<SEI MINORENNE.>> ma poi l'ho preso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Però quando 2 anni fa ho preso GTA LCS con me c'era mio padre e mi han detto:<<SEI MINORENNE.>> ma poi l'ho preso.

Appunto, eri con tuo padre.

Ma poi scusate eh, ma alla fine non è colpa dei negozianti se voi (noi) ci facciamo accompagnare dai genitori, i negozianti non possono altro che credere che abbiamo il consenso dei genitori a comprare questi videogiochi violenti, dunque invece di scaricare la colpa sui negozianti, come sempre, perchè non scaricarlo sui genitori, invece che su quelli che sono costretti a vendere qualsiasi cosa, anche a dei bambini di sei anni solo per portare a casa il pane?

Voi, direte che anch'io sono un bambino, ma a quanto pare io, pur giocando a videogiochi violenti (con il consenso dei genitori, che però non me lo danno per giochi come Munhunt, ma giochi come Gta, si) e non mi sembra di essere un ritardato mentale o cose varie, come alcuni bambini della mia età (o anche di un'età più elevata) che invece lo sono, che comprando videogiochi molto più violenti e avendo vari problemi mentali?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

la soluzione sarebbe fare un interrogatorio di circa 2 al figlio e farti spiegare cosa contiene il gioco, e se ai genitori non piace basta sequestrare il gioco e fine.m*****a gioco da gta ed altri giochi da quando avevo 7 anni e mi è passato solo due o tre volte di fare delle cose omicide (ma solo nella mente).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×