Jump to content
GTA-Series.com Forums
Sign in to follow this  
Empedocles

Podere del Cuore Ardente [Fuori Uasen]

Recommended Posts

Poco prima di arrivare ad Uasen, provenendo da Tebren, una maestosa magione agricola, efficiente e ben tenuta, spicca sul lato sinistro della strada governativa. Si tratta della magione a cui fanno capo le proprietà agricole del Clan di Armor nella zona.

A fianco della magione, un piccolo sentierino devia dalla strada principale verso sud, fino all'argine del Gran Canale di Uasen. Costeggiando il Gran Canale sull'argine stesso, si arriva in breve ad una piccolo canale d'irrigazione, scavalcabile con un semplice salto: questo canale divide la proprietà degli Armor dal Podere del Cuore Ardente.

Il podere è percorribile in brevissimo tempo da est ad ovest, mentre è molto più esteso da sud a nord: va infatti dal Gran Canale stesso, che segna il confine meridionale della proprietà, alle Mura Nobiliari di Uasen, che dividono la zona agricola dal quartiere ricco della città, residenza di tutti i più importanti amministratori. Ad ovest, il confine è segnato da una piccola macchia boschiva, si direbbe un frutteto, che divide il podere dai possedimenti degli Areth. Per il resto, 35 biolche di terreno completamente incolto.

A sud, vicino al Gran Canale, si trova la casa colonica. Nonostante le crepe diffuse un po' dovunque, il tetto sfondato in più punti e una generale aria di degrado, sembra essere abbastanza solida.

< Yakov, superando con un balzo il canale che divide la proprietà degli Armor dal podere del Cuore Ardente, indica al gruppo la casa colonica. Per la prima volta, accenna a parlare. Il suo luxoriano è sgrammaticato, pieno di influenze gutturali, a malapena comprensibile per chi è abituato al linguaggio di città. >

- Quello casolaro è male messo, molto male messo, molto vecchio. Ma sapienza dei costruttori antichi...solido, molto solido. Basta rinforzarlo...basta impegno. A questo prezzo... -

< Indica poi il frutteto. >

- Frutteto...metà nostro, metà degli Areth. Parte nostra del tutto incolta. Zack volere comprare quello, solo quello, ma io sempre detto no. -

< Si volta verso il gruppo, con aria torva. >

- Questo è affare, no? -

OFF: Per ora va bene così. Se lo comprerete, questo diventerà un topic-luogo, altrimenti finirà in Incontri e Tornei sostituendo a quel "fuori Uasen" la dicitura "Eoden, Sharek" :sese:

Share this post


Link to post
Share on other sites

< Glissando con una breve alzata di sopracciglio mentre è non visto sul pessimo linguaggio di Yakov, mormora a Edric. >

- Un affare forse no, ma non è diverso da ciò che francamente mi aspettavo. Ne abbiamo già parlato, se siamo d'accordo nel volerci sobbarcare la fatica di restaurare il casolare ed avviare da zero l'attività, non vedo per quale motivo voler prendere in considerazione un terreno di grandezza infima e di importanza pari. Dopo una prima occhiata personalmente non cambio idea, io sono sempre abbastanza propenso all'acquisto. -

Share this post


Link to post
Share on other sites

<Osservando il podere e capendo a fatica l'uomo, anche lui formula il suo giudizio.>

-Niente è un affare da queste parti, ma credo proprio questo sia l'investimento migliore che possiamo fare, sebbene esso implichi moltissimo olio di gomito. Del resto, praticamente partiamo sul serio da zero. Casolare da ristrutturare interamente, terreno da coltivare...Per me, comunque, rimane l'offerta migliore tra tutte.-

<Dice, per poi dare un occhiata al casolare nominato da Yakov.>

Share this post


Link to post
Share on other sites

< Derian, a braccia conserte, guarda gli altri con fare allusivo. >

- Ve l'avevo detto già ad Uasen, io...

< Sujal sembra non badare all'insolenza dell'elfo e si limita ad accigliare le sopracciglia, pensieroso. >

- Per me va bene, in fondo la nostra base è dal lato opposto rispetto al quartiere ricco... -

< Valdemar sembra presentare ancora qualche dubbio. >

- I nostri vicini non la vedranno di buon grado... -

< Edric si esibisce in un sorriso malizioso. >

- Con Zack vedremo, quanto ad Arjane...personalmente sarò felice di lavorarmela a dovere, non so voi... -

Share this post


Link to post
Share on other sites

<Sharek scrolla le spalle.>

-A tutto c'è rimedio, no?-

<Dice, guardando ancora il casolare cercando di approssimarne un indice di disastrazione umanamente comprensibile che non è stato concesso dal signor barboncino, il quale ormai per abitudine tende a scrivere risposte solo vedendo che io ho risposto, senza nemmeno leggerle le mie. :qwe:>

Share this post


Link to post
Share on other sites

OFF: Non è vero :nono:

La costruzione sembra effettivamente messa male. Il tetto a spiovente mostra qua e là diversi buchi, e nel complesso sembra completamente da rifare. Alcune finestre risultano allargate dal cedimento delle pareti vicine, mentre in alcuni punti l'intonaco che tiene le pietre saldate fra di loro sembra sul punto di cedere. Tuttavia, in nessun punto sembrano essersi aperte fratture che facciano presagire un cedimento imminente del muto. Nonostante ciò, il fatto che sopra la porta e le finestre siano collocate delle ampie travi con dei chiodi di sostegno è piuttosto emblematico sulle condizioni dell'edificio.

Edited by Empedocles

Share this post


Link to post
Share on other sites

<Sharek osserva con aria molto critica ed eloquente le condizioni dell'edificio.>

-Oddio, sinceramente se non ci fosse stata questa "sapienza" degli antichi costruttori penso proprio che compreremmo il terreno spoglio...-

<Poi scrolla le spalle.>

-Sebbene per 15 biolche in meno avremmo attrezzi, casolare perfetto e meno un centinaio di drachi da spendere in meno, penso che questo sia il più conveniente in ogni caso.-

<Poi getta un ultima occhiata al casolare.>

-Certo che, comunque, quel coso al primo starnuto crollerà sicuramente, dovremo fare i salti mortali per ristrutturarlo.-

Share this post


Link to post
Share on other sites

< Edric inarca le sopracciglia, rivolgendosi a Yakov bruscamente. >

- Bene, pare si sia raggiunta l'unanimità. Siamo intenzionati ad acquistare il podere. Cosa dovremo fare, ora? -

< Guardando Edric con occhi sbarrati alla parola "unanimità", Yakov muove la testa con un cenno affermativo. >

- Io dovere avvertire Slean. Lui abitare Thanli e io dovere imbarcare me per arrivare a lui. Se volete proprietà ora, voi seguire me e noi imbarcare noi stessi per Thanli e lì voi firmare con lui. Se no, voi restare in città e io venire da voi domani mattina con Slean. Come voi preferire. -

Share this post


Link to post
Share on other sites

- Beh, dipende se abbiamo qualcosa di urgente da portare a termine a Uasen o qualcosa che è meglio avviare già da subito. All'occorrenza potremmo anche dividerci, non credo sia necessario andare tutti e sei a firmare un contratto. Personalmente però sarei più interessato ad andare a Thanli, considerato che Uasen sembra che sarà l'unico paesaggio che vedremo ogni giorno per un bel po' di tempo e ci saranno momenti sufficienti per abituarcene... -

Share this post


Link to post
Share on other sites

< Edric con un ampio sorriso sembra approvare l'idea di Eoden. >

- La tua è indubbiamente l'idea più saggia, Eoden. Ad Uasen, per la giornata, non abbiamo programmi particolarmente importanti, a parte... -

< L'ormai ex mediatore commerciale si rivolge a Sujal. >

- A parte prendere accordi con Djem in privato, ma per questo compito ho piena fiducia in te, Sujal. Tu e Valdemar tornerete da Edlin, lo avviserete che probabilmente stanotte non torneremo o torneremo tardissimo, per poi conferire con Djem. Io, Sharek, Eoden e il nostro amato tesoriere Derian salperemo con il dotto Yakov alla volta di Thanli: si tratta solo di firmare un contratto, ma quella città può definirsi tutto fuorché sicura. Mi raccomando, Sujal, lascio a te il comando delle operazioni qui. -

- Conta pure su di me, capo. -

< Il tono di Sujal, per una volta, è serio e determinato. Edric si volta nuovamente verso Yakov. >

- Bene, quattro di noi verranno con voi a Thanli. Vi va di partire subito? -

< Yakov pare sollevato: evidentemente il fine recondito della sua velata richiesta era quello di ottenere una scorta per il viaggio. >

- Certo, tanto io avere detto che non tornare al lavoro. Io potere andare subito a porto. -

- Perfetto, allora incamminiamoci. -

< Senza aggiungere altro, Yakov supera nuovamente il canale, seguito da Edric e dagli altri. >

Share this post


Link to post
Share on other sites

OFF: Certo che chiamarlo Podere Del Culo Ardente era meglio e più adatto a zackkino. :sisi:

OFF: Vaccagare. :stralol:

@Empedocles: Per favore, sii più spedito, non è necessario a sto punto che io e lui diciamo che ti seguiamo, non c'è nulla da dire, ne da fare, e di certo non abbiamo intenzione di rimanere li ad ammirare la rusticità del casolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Empedocles: Per favore, sii più spedito, non è necessario a sto punto che io e lui diciamo che ti seguiamo, non c'è nulla da dire, ne da fare, e di certo non abbiamo intenzione di rimanere li ad ammirare la rusticità del casolare.

OFF: Ehm, siamo passati nel topic Uasen... :ehm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×