Dark_Stark27

Prima che io cada

7 messaggi in questo topic

Boh, sarà stato il film che ho appena finito di vedere (Prima di domani/Before I fall), saranno state le scempiaggini scritte da Vostokon poi rimangiate, saranno i fatti che mi sono accaduti di recente, sarà la sintesi di tutte queste cose oppure la tizia che si stava facendo tirare sotto la mia macchina un momento fa, ma il film sopracitato mi ha fatto riflettere. La vita è troppo fragile e breve per fermarsi a pensare se stiamo facendo la cosa giusta o meno; è inutile rimpiangere il passato, è inutile sognare un futuro perfetto, ma bisogna ricordare il passato e guardare al futuro, secondo me bisogna vivere la vita come se ogni giorno fosse l'ultimo, ma in maniera conscienziosa. E' inutile credere che la masturbazione sia un gesto del diavolo, che tutti viviamo a comando sotto questo matrix, inutile piangere sul latte versato, ma è stupido non accettare la vita per com'è. Essa è sacrificio, un continuo sacrificio. Il ragazzo va a scuola per assicurarsi un buon futuro per sé e per la sua famiglia sacrificando il divertimento; l'uomo lavora per permettere a se stesso e ai propri cari una vita migliore sacrificando il tempo con la famiglia; l'universitario si fa il culo per arrivare a quel lavoro sacrificando giornate di svago; la donna cucina sacrificando il relax per poter sempre mettere il cibo a tavola. La vita non è fatta per perdere tempo. Come disse più o meno Seneca per rispondere alla gente ignorante nel suo De brevitatae vitae "La durata della vita non è breve, ma è abbastanza per godersi gli istanti più importanti". Questo è solo un topic di sfogo, un pensiero che mi frulla nella testa, niente di più, ma non mi dispiacerebbe leggere qualche commento, anche negativo.

P.S. Se commentate, quotate salvando i post fino a quando non mi decido a editare :fifi:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tendi a fare dei periodi complessi per niente, non sei mica Oriana Fallaci.

Rispondo per punti:

  • Riflettere se si sta facendo la cosa giusta è eccellente: permette di valutare gli errori e pianificare cambiamenti in positivo
  • Il concetto di sacrificio è relativo: nella vita tutto ha un prezzo. Cazzeggiare oggi ha un prezzo domani, dipende quali sono le tue ambizioni nella vita
  • Niente è facile (ma il fatto che ti ponga il problema significa che devi ancora arrivare realmente a questo punto)
  • Il tempo a nostra disposizione è poco, per questo esiste la polvere bianca

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Riflettere e avere la testa sulle spalle è importante perché, proprio come da te affermato, la vita è un continuo sacrificio, e le nostre azioni presenti si ripercuoteranno sul nostro futuro. Sbagliare è un rischio, assolutamente da evitare soprattutto se si hanno responsabilità. Essere responsabili e avere un po' di sale in zucca di certo non preclude la possibilità di godersi la vita così com'è, semplicemente ti permette di avere senso critico e di essere più razionale, osservando e imparando dagli errori del passato e da quelli altrui. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La qualità della vita di una persona dipende unicamente dal suo livello di coscienza, maggiore è il suo livello, e meglio si godrà ogni singolo istante della sua vita, che abbia un lavoro o meno, che abbia una/o ragazza/o o meno, che sia ricco o povero, che ci sia il sole o piova, che abbia amici o meno.

Aumentare il proprio livello di coscienza equivale ad aumentare anche il q.i., tra l'altro.

Il livello di coscienza di una persona è influenzabile da fattori esterni ed interni.

I fattori interni sono:

  • Sessualità
  • Alimentazione
  • Sonno

Quelli esterni sono il rapporto con le altre persone.

Migliori sono la sessualità, l'alimentazione, il sonno e il rapporto con le altre persone, e migliore è la vita.

as silmple as this

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 14/8/2017 at 11:48 AM, Vostokon said:

La qualità della vita di una persona dipende unicamente dal suo livello di coscienza, maggiore è il suo livello, e meglio si godrà ogni singolo istante della sua vita, che abbia un lavoro o meno, che abbia una/o ragazza/o o meno, che sia ricco o povero, che ci sia il sole o piova, che abbia amici o meno.

Aumentare il proprio livello di coscienza equivale ad aumentare anche il q.i., tra l'altro.

Il livello di coscienza di una persona è influenzabile da fattori esterni ed interni.

I fattori interni sono:

  • Sessualità
  • Alimentazione
  • Sonno

Quelli esterni sono il rapporto con le altre persone.

Migliori sono la sessualità, l'alimentazione, il sonno e il rapporto con le altre persone, e migliore è la vita.

as silmple as this

Non contaminare il topic con ste ca***te

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On ‎14‎.‎08‎.‎2017 at 1:48 PM, Vostokon said:

La qualità della vita di una persona dipende unicamente dal suo livello di coscienza, maggiore è il suo livello, e meglio si godrà ogni singolo istante della sua vita, che abbia un lavoro o meno, che abbia una/o ragazza/o o meno, che sia ricco o povero, che ci sia il sole o piova, che abbia amici o meno.

Aumentare il proprio livello di coscienza equivale ad aumentare anche il q.i., tra l'altro.

Il livello di coscienza di una persona è influenzabile da fattori esterni ed interni.

I fattori interni sono:

  • Sessualità
  • Alimentazione
  • Sonno

Quelli esterni sono il rapporto con le altre persone.

Migliori sono la sessualità, l'alimentazione, il sonno e il rapporto con le altre persone, e migliore è la vita.

as silmple as this

Meno sai, meglio dormi. Cosi si dice dalle mie parti. Più sei ignorante e più vivi felice perché non pensi a nulla. Se non hai una ragazza non hai da scopare e nemmeno quel fattore dell amore, dell avere qualcuno accanto, che fa bene, anzi fa benissimo e che ti tira su il morale tanto anche. Come dice un mio amico: meglio essere ricchi e depressi, che depressi con un dito nel culo. Il fattore climatico in realta gioca un ruolo importantissimo. Perché pensi che la gente del sud e sempre piena di energia e quella del nord sempre depressa? Se non hai amici ti senti solo.

Pero sulla sessualità, alimentazione e sonno ti do ragione, son cose importanti anche se possono suonar banali.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.


Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina