Matteus96

Filosofeggiaggini.

29 messaggi in questo topic

L'altro giorno, tra amici, discutevo riguardo le fasce orarie, io da sempre considero l'inizio della mattina con le 6, ma alcuni han ribattuto definendo già le 5, o perfino le 4, come "di mattina".

Stessa cosa vale per "l'una di pomeriggio", le "17 di sera" o le "21 di notte": considero l'iniziodi pomeriggio, sera o notte con, rispettivamente, le 14, 19 e 22.

Insomma, chi è deviato?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mattina le 6, Pomeriggio le 15, Sera le 19 e Notte alle 22.

 

Tuttavia in piena Estate con l'aumento della Luce inizio a considerare "Sera" verso le 8.

Modificato da MikeT

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Dipende dall'orario di alba e tramonto.

Dipende dall'orario del pranzo per me.

 

Considero mattina dall'alba in poi o perlomeno da quando comincia a vedersi qualche chiarore nel cielo (anche un'ora prima dell'alba, in effetti).

Teoricamente il pomeriggio viene dopo il mezzogiorno, ma mi è più facile considerarlo dopo pranzo (c'è chi pranza alle 12 e chi alle 14 se non oltre). Se è per questo mezzogiorno non scandisce praticamente mai la mezza giornata.

La sera viene quando il sole è quasi tramontato.

Notte dopo mezzanotte.

Vi risparmio ulteriori seghe mentali. :asd:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mattina: 4:00 - 12:59

Pomeriggio: 13:00 - 18:59

Sera: 19:00 - 23:59

Notte: 24:00 - 3:59

Makes sense.

Come si fa a considerare le 4:00 come Mattina? :stralol: è Notte piena, il Cielo è buio e sono tutti nella fase profonda di sonno.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come si fa a considerare le 4:00 come Mattina? :stralol: è Notte piena, il Cielo è buio e sono tutti nella fase profonda di sonno.

Dipende dalla vicinanza/lontananza dal solstizio, dalla latitudine ma anche dall'orografia, certi versanti e valli hanno albe ritardate e tramonti anticipati. Nei mesi di giugno e luglio, da me a Lecco, circa le 4:00 si nota il primo flebile crepuscolo, cominciano a cinguettare gli uccelli ed il gallo canta. Altrimenti anche se non dovessimo prendere in considerazione gli eventi naturali, verso quell'ora si alza chi ha orari di lavoro molto precoci.

Modificato da Fiskur

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'altro giorno, tra amici, discutevo riguardo le fasce orarie, io da sempre considero l'inizio della mattina con le 6, ma alcuni han ribattuto definendo già le 5, o perfino le 4, come "di mattina".

Stessa cosa vale per "l'una di pomeriggio", le "17 di sera" o le "21 di notte": considero l'iniziodi pomeriggio, sera o notte con, rispettivamente, le 14, 19 e 22.

Insomma, chi è deviato?

Tutti.

Il pomeriggio inizia tra le 15 e le 16, solo dei minchioni che pranzano alle 11 possono immaginare che il pomeriggio inizi prima. E la mattina inizia alle 6. La sera inizia quando cala il sole; qui in certi periodi c'è ancora luce alle 21 e mi sento ridicolo a chiamarla sera.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tutti.

Il pomeriggio inizia tra le 15 e le 16, solo dei minchioni che pranzano alle 11 possono immaginare che il pomeriggio inizi prima. E la mattina inizia alle 6. La sera inizia quando cala il sole; qui in certi periodi c'è ancora luce alle 21 e mi sento ridicolo a chiamarla sera.

'a facc ro caz, mai mangiato prima dell'una e mezza, anche se in media sempre per le 14.

Anzi, da quando sto da solo è già tanto se mangio per le 15.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mattina dalle 5,00 alle 11,59

Mezzogiorno 12,00-12,59 (che è un periodo a sè stante, in quanto la luce del sole è la più potente della giornata alle 12,00 ma comunque tutta quell'ora non la considero già pomeriggio)

Pomeriggio dalle 13,00 alle 18,59

Sera dalle 19,00 alle 22,59

Notte dalle 23,00 alle 4,59 :frankie:

Poi vabbè non si può parlare di alba-tramonto e stagioni, ormai non abbiamo più i ritmi stagionali che avevamo nel neolitico, ma quelli malati e innaturali di una società postindustriale, con la quale abbiamo reso inutili milioni di anni di selezione naturale.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login


  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina