Jump to content
GTA-Series.com Forums
Pathos

Topic serio.

Recommended Posts

Ciao ragazzi. Oggi son qua per discutere di un tema veramente rilevante per me in questo periodo. Comincio dicendovi, pregandovi, per almeno una volta, di andare oltre alle apparenze che do in questo forum, di andare oltre all'utente che apre questo thread, di togliere tutto ciò che sapete di me prima di rispondere.
Ho un casino in testa e non so proprio più a quale fonte attingere per poter arrivare ad una conclusione. Secondo voi, secondo le vostre esperienze, come si fa a capire se si è innamorati di una persona? Anzi, come fate a capire se siete ANCORA innamorati di una persona? A me è capitato di avere una ragazza in classe dal secondo anno di superiori che m'ha folgorato, che m'è piaciuta sin dal primo momento in cui l'ho vista. Ora, io cominciai a parlare con lei, per conoscerla meglio, ci siamo conosciuti meglio, ed ha avuto davvero un brutto passato. Pian piano, continuando a parlarle, mi accorsi che me ne stavo innamorando (o almeno, credo, capirete poi il perchè), mi piaceva veramente tanto, pensavo sempre a lei, mi rendeva felice il solo vederla, sentivo qualcosa di strano dentro di me quando m'avvicinavo a lei. Poi vabbè, s'è messa con un ragazzo e ho tenuto dentro di me questa cosa. Pian piano m'è passata, anche se le volevo ancora bene, tanto bene. È passato un periodo in cui ci siamo persi e l'anno scorso ci siamo ri-avvicinati a vicenda. Tornando a parlare con lei, seppur in modo minore rispetto a prima, me ne sono re-innamorato, però con una differenza, in quanto quei sentimenti descritti prima erano veramente più forti. Io sono un ragazzo che non piange mai, ma mai, mai, mai, per farvi capire non ho pianto neppure quando mio padre era più morto che vivo a causa di un tumore allo stomaco. Questi sentimenti, invece, che sentivo, mi logoravano dentro, ogni giorno dopo scuola arrivavo a casa e piangevo come una fighetta. Lei, chiaramente, se n'era accorta che ero diverso dal solito. Circa una settimana dopo capodanno, lei è venuta a casa mia e, dopo un pomeriggio passato a chiacchierare, la sera, alla sua confessione di aver avuto rapporti con un mio caro amico (cosa che tra l'altro mi ha distrutto, in quel momento) le ho confessato cosa provavo. Ora, lei mi odia, e io sento di non aver più quei sentimenti che avevo prima: penso molto meno a lei, non riesco più a dire "la amo", però per lei farei allo stesso di tutto, o quasi, e vederla parlare normalmente con me mi rende fel non mi fa stare male. Il punto è, come faccio a capire se non la amo davvero più, o se sono solo suggestioni del mio cervello per far sì che io stia bene? Io la voglio davvero dimenticare, ma il mio cervello lo vuole? Sono dell'opinione che il mio subconscio mi voglia davvero male, in quanto in ogni fo***tissima cosa che vedo, leggo o sento, c'è un collegamento a lei. Ieri guardavo i video di Croix89 e cosa esce? Il suo nome. Ascolto "la mia ragazza mena" degli Articolo 31 e cosa ci trovo? Il cognome di sua madre. Forse questo wall post non è del tutto chiaro, sto faticando per cercare di stendere qualcosa che abbia un senso logico, ed è così ogni giorno da circa 3/4 mesi, nel mio cervello ci sono tante idee sparse che però, quando vado per raccoglierle ed ordinarle, diventano come "offuscate".
Quindi, il senso del topic è, datemi dei consigli, degli aiuti, per uscire da questa situazione, per capire se davvero ne ero innamorato e se lo sono ancora adesso, o meno.



Dimenticavo di dire che l'unica cosa che al momento mi consente di superare una giornata senza pensare e, stando bene, è il pot.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quando è rimasta male perché le hai detto quello che provavi per lei è perché ti vedeva più come un amico, forse, e ciò l'ha scioccata. Infatti non bisogna mai esporsi così tanto, avresti dovuto provare a baciarla, lei avrebbe comunque preso la sua roba e se ne sarebbe andata via di casa tua, ma non allo stesso modo, avrebbe addirittura gradito e magari qualcosa poteva succedere... Esporsi con le donne le fa pensare che tu sia un debole e purtroppo in Amore perde sempre chi ama di più. L'Amore è un gioco a perdere, soprattutto quando questo non è totalmente corrisposto.

So bene di cosa parli e ti capisco, molte volte ti accorgi solo di esserti illuso e che tutto quello che hai fatto non sia servito a nulla, o che semplicemente lo hai fatto per una persona che non se lo meritava... Tu non prenderla come una sconfitta e impara dalle tue ferite ad essere più forte, se sarà destino qualcosa nascerà, al contrario, qualcosa di migliore troverai lungo il tuo cammino.

Domanda: Tu avevi la "convinzione" che anche lei provasse qualcosa per te?

Modificato da tossicoderap

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Vuoi che ti risponda seriamente? Ok:

1. Non ci crederai mai ma lei non è il centro del mondo. Lei ti odia? va******lo. So che è difficile e penso ci siamo passati tutti in quel periodo però è cosi. Cancellala da facebook, cancella il numero, evitala a scuola, e non dare ascolto a ste stupide coincidenze che dai Pà, sono m*****ate grosse. :stralol: Ascolti il suo cognome in la mia ragazza mena ma wtf?! :stralol:

2. Da me in Sicilia c'è una regola (non sempre rispettata, ma questi son casi limite): MAI MAI MAI MAI MAI MAI la ragazza di un amico (in questo caso non la ragazza ma tipo l'amore tuo più grande)

3. Questo strazio allucinante l'ho provato più e più volte. A 18/19 anni svanisce tutto come per magia. Fidati.

4. "Io per lei farei di tutto, però lei mi odia"? Stai scherzando? Nessuno è lo zerbino di nessuno. Non fa per te.

5. Il tuo subconscio non ti vuole male, ma i tuoi ormoni inviano al tuo cervello solo un segnale "DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA". Finirà.

6. Prendi le cose più alla leggera e non puntare al frutto bello maturo in cima all'albero. Fatti le tue esperienze, pomiciati le altre 15 compagne di classe che sicuramente avrai, vai con quelle più piccole di uno o due anno (e ti prego non fare come luis che non la tocca neanche se non è un misto tra Barbara Palvin e Marie Curie) fatti le tue esperienze e vedrai che piano piano il suo ricordo si affievolirà.

7. La maria è inutile. E' come chi si butta nell'alcool per dimenticare o chi si fa di coca per riflettere. ca***te su ca***te. Devi essere forte tu, non un'erbetta del c***o.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quando è rimasta male perché le hai detto quello che provavi per lei è perché ti vedeva più come un amico, forse, e ciò l'ha scioccata. Infatti non bisogna mai esporsi così tanto, avresti dovuto provare a baciarla, lei avrebbe comunque preso la sua roba e se ne sarebbe andata via di casa tua, ma non allo stesso modo, avrebbe addirittura gradito e magari qualcosa poteva succedere... Esporsi con le donne le fa pensare che tu sia un debole e purtroppo in Amore perde sempre chi ama di più. L'Amore è un gioco a perdere, soprattutto quando questo non è totalmente corrisposto.

So bene di cosa parli e ti capisco, molte volte ti accorgi solo di esserti illuso e che tutto quello che hai fatto non sia servito a nulla, o che semplicemente non lo hai fatto per una persona che non se lo meritava... Tu non prenderla come una sconfitta e impara dalle tue ferite ad essere più forte, se sarà destino qualcosa nascerà, al contrario, qualcosa di migliore troverai lungo il tuo cammino.

Domanda: Tu avevi la "convinzione" che anche lei provasse qualcosa per te?

Non avevo la convinzione ma una speranza l'avevo. E quella sera.. Beh, dopo averle detto tutto, le ho chiesto un bacio e me l'ha dato. Poi ci siam preparati e l'ho riportata a casa. Quando poi le ho chiesto il perchè di quello, mi ha detto che voleva che fossi felice.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi. Oggi son qua per discutere di un tema veramente rilevante per me in questo periodo. Comincio dicendovi, pregandovi, per almeno una volta, di andare oltre alle apparenze che do in questo forum, di andare oltre all'utente che apre questo thread, di togliere tutto ciò che sapete di me prima di rispondere.

Ho un casino in testa e non so proprio più a quale fonte attingere per poter arrivare ad una conclusione. Secondo voi, secondo le vostre esperienze, come si fa a capire se si è innamorati di una persona? Anzi, come fate a capire se siete ANCORA innamorati di una persona? A me è capitato di avere una ragazza in classe dal secondo anno di superiori che m'ha folgorato, che m'è piaciuta sin dal primo momento in cui l'ho vista. Ora, io cominciai a parlare con lei, per conoscerla meglio, ci siamo conosciuti meglio, ed ha avuto davvero un brutto passato. Pian piano, continuando a parlarle, mi accorsi che me ne stavo innamorando (o almeno, credo, capirete poi il perchè), mi piaceva veramente tanto, pensavo sempre a lei, mi rendeva felice il solo vederla, sentivo qualcosa di strano dentro di me quando m'avvicinavo a lei. Poi vabbè, s'è messa con un ragazzo e ho tenuto dentro di me questa cosa. Pian piano m'è passata, anche se le volevo ancora bene, tanto bene. È passato un periodo in cui ci siamo persi e l'anno scorso ci siamo ri-avvicinati a vicenda. Tornando a parlare con lei, seppur in modo minore rispetto a prima, me ne sono re-innamorato, però con una differenza, in quanto quei sentimenti descritti prima erano veramente più forti. Io sono un ragazzo che non piange mai, ma mai, mai, mai, per farvi capire non ho pianto neppure quando mio padre era più morto che vivo a causa di un tumore allo stomaco. Questi sentimenti, invece, che sentivo, mi logoravano dentro, ogni giorno dopo scuola arrivavo a casa e piangevo come una fighetta. Lei, chiaramente, se n'era accorta che ero diverso dal solito. Circa una settimana dopo capodanno, lei è venuta a casa mia e, dopo un pomeriggio passato a chiacchierare, la sera, alla sua confessione di aver avuto rapporti con un mio caro amico (cosa che tra l'altro mi ha distrutto, in quel momento) le ho confessato cosa provavo. Ora, lei mi odia, e io sento di non aver più quei sentimenti che avevo prima: penso molto meno a lei, non riesco più a dire "la amo", però per lei farei allo stesso di tutto, o quasi, e vederla parlare normalmente con me mi rende fel non mi fa stare male. Il punto è, come faccio a capire se non la amo davvero più, o se sono solo suggestioni del mio cervello per far sì che io stia bene? Io la voglio davvero dimenticare, ma il mio cervello lo vuole? Sono dell'opinione che il mio subconscio mi voglia davvero male, in quanto in ogni fo***tissima cosa che vedo, leggo o sento, c'è un collegamento a lei. Ieri guardavo i video di Croix89 e cosa esce? Il suo nome. Ascolto "la mia ragazza mena" degli Articolo 31 e cosa ci trovo? Il cognome di sua madre. Forse questo wall post non è del tutto chiaro, sto faticando per cercare di stendere qualcosa che abbia un senso logico, ed è così ogni giorno da circa 3/4 mesi, nel mio cervello ci sono tante idee sparse che però, quando vado per raccoglierle ed ordinarle, diventano come "offuscate".

Quindi, il senso del topic è, datemi dei consigli, degli aiuti, per uscire da questa situazione, per capire se davvero ne ero innamorato e se lo sono ancora adesso, o meno.

Dimenticavo di dire che l'unica cosa che al momento mi consente di superare una giornata senza pensare e, stando bene, è il pot.

Ho avuto esperienze simili, ho mandato tutto a fa***lo, lei in particolare. Dopo un po passa tranquillo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Vuoi che ti risponda seriamente? Ok:

1. Non ci crederai mai ma lei non è il centro del mondo. Lei ti odia? va******lo. So che è difficile e penso ci siamo passati tutti in quel periodo però è cosi. Cancellala da facebook, cancella il numero, evitala a scuola, e non dare ascolto a ste stupide coincidenze che dai Pà, sono m*****ate grosse. :stralol: Ascolti il suo cognome in la mia ragazza mena ma wtf?! :stralol:

2. Da me in Sicilia c'è una regola (non sempre rispettata, ma questi son casi limite): MAI MAI MAI MAI MAI MAI la ragazza di un amico (in questo caso non la ragazza ma tipo l'amore tuo più grande)

3. Questo strazio allucinante l'ho provato più e più volte. A 18/19 anni svanisce tutto come per magia. Fidati.

4. "Io per lei farei di tutto, però lei mi odia"? Stai scherzando? Nessuno è lo zerbino di nessuno. Non fa per te.

5. Il tuo subconscio non ti vuole male, ma i tuoi ormoni inviano al tuo cervello solo un segnale "DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA DEVO SCOPARE CON LEI PER FORZA". Finirà.

6. Prendi le cose più alla leggera e non puntare al frutto bello maturo in cima all'albero. Fatti le tue esperienze, pomiciati le altre 15 compagne di classe che sicuramente avrai, vai con quelle più piccole di uno o due anno (e ti prego non fare come luis che non la tocca neanche se non è un misto tra Barbara Palvin e Marie Curie) fatti le tue esperienze e vedrai che piano piano il suo ricordo si affievolirà.

7. La maria è inutile. E' come chi si butta nell'alcool per dimenticare o chi si fa di coca per riflettere. ca***te su ca***te. Devi essere forte tu, non un'erbetta del c***o.

Lei era il mio centro del mondo, e per questo farei di tutto per lei. E, forse stenterai a crederci, ma se mi fossi messo con lei, scopare sarebbe stata l'ultima cosa a cui pensare. We'd mi fa star bene, sarà una ca***ta, ma almeno mi aiuta a non pensare del tutto. Da circa una settimana non la sto proprio più cagando, evito anche il contatto visivo. E questo perché? Perchè lei mi ha detto che "sono troppo appiccicoso", "mi comporto come un fidanzato", "sono la sua rovina". Io vorrei anche parlarle, scambiarci giusto due parole, però ho paura che torni a dirmi quelle cose. Forse sono io che non me ne son reso conto, ma non pensavo d'essere così esagerato..

Inoltre, in lei vedevo la perfezione. Fino a settimana scorsa non riuscivo neppure a dare un giudizio su una ragazza quando me lo chiedevano, non riuscivo a immaginare me se non con lei. Non riuscivo a immaginarmi neppure una ragazza se non con il suo volto, la sua voce, i suoi capelli, il suo piercing e i suoi occhiali, e senza il suo corpo. Ora invece riesco già a dire "che bel culo ha quella" o cose così..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa che ci siamo passati tutti. Io per una cosa simile sono cascato quasi nella depressione più nera. Come ti hanno detto, alcol e altra roba non servono a nulla (parlo per esperienza). Sei ancora un "pischello". Goditi la tua età e fai tutte le esperienze che puoi. Non vale la pena rovinarsi così per nessun essere al mondo. Neanche per l'amore della vita.

Comunque non confondere l'amore per una persona con una fissa, le cose, nella confusione sentimentale, possono mischiarsi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Lei era il mio centro del mondo, e per questo farei di tutto per lei. E, forse stenterai a crederci, ma se mi fossi messo con lei, scopare sarebbe stata l'ultima cosa a cui pensare. We'd mi fa star bene, sarà una ca***ta, ma almeno mi aiuta a non pensare del tutto. Da circa una settimana non la sto proprio più cagando, evito anche il contatto visivo. E questo perché? Perchè lei mi ha detto che "sono troppo appiccicoso", "mi comporto come un fidanzato", "sono la sua rovina". Io vorrei anche parlarle, scambiarci giusto due parole, però ho paura che torni a dirmi quelle cose. Forse sono io che non me ne son reso conto, ma non pensavo d'essere così esagerato..

Non lo pensa neanche uno stalker.

Modificato da Rev

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Lei era il mio centro del mondo, e per questo farei di tutto per lei. E, forse stenterai a crederci, ma se mi fossi messo con lei, scopare sarebbe stata l'ultima cosa a cui pensare. We'd mi fa star bene, sarà una ca***ta, ma almeno mi aiuta a non pensare del tutto. Da circa una settimana non la sto proprio più cagando, evito anche il contatto visivo. E questo perché? Perchè lei mi ha detto che "sono troppo appiccicoso", "mi comporto come un fidanzato", "sono la sua rovina". Io vorrei anche parlarle, scambiarci giusto due parole, però ho paura che torni a dirmi quelle cose. Forse sono io che non me ne son reso conto, ma non pensavo d'essere così esagerato..

Inoltre, in lei vedevo la perfezione. Fino a settimana scorsa non riuscivo neppure a dare un giudizio su una ragazza quando me lo chiedevano, non riuscivo a immaginare me se non con lei. Non riuscivo a immaginarmi neppure una ragazza se non con il suo volto, la sua voce, i suoi capelli, il suo piercing e i suoi occhiali, e senza il suo corpo. Ora invece riesco già a dire "che bel culo ha quella" o cose così..

Sei giovine e queste cotte capitano a tutti crescendo. E crescendo si impara e sopravvivere. Come hai già notato, per quanto strano come miglioramento fosse, evitare il contatto con lei può solo farti bene a lungo andare. Resisti. :sisi:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Rev, ho ancora le conversazioni in cui me lo scriveva. Mi han fatto male.

Lo so. Zio mettiti in pace l'anima. E' un punto di non ritorno... è utile stare una m***a per una pischella che si fa i tuoi amici oppure è meglio andare avanti sbattendosene allegramente il c***o? Ti ha dato dell'appiccicoso? Ti ha fatto male? A Micheal Jordan avevano detto che il basket non faceva per lui. :sisi:

Ste cose capitano, si sopravvive, cerca di andare avanti senza pensarci e senza appoggiarti a ca***te come l'erba. E' l'unico consiglio che ti potrà dare ogni utente con un minimo di cervello in questo forum.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sul modo con cui ti stai confortando Rev ha pienamente ragione. Affidarsi unicamente al fumo è solo un modo per dimostrare a te stesso quanto sei una schiappa e un debole.

Il fatto che ti abbia baciato per "farti felice" dimostra che, o è una gran cogliona (e che quindi non merita tutte queste considerazioni da parte tua), o alla fin fine un minimo di interesse c'è (ma anche se ciò fosse vero non significa che devi assillarla fino a che non confessa... non funziona così).

Questa è la storia più vecchia e banale del mondo e l'hanno vissuta praticamente tutti, ti sorprenderesti a sapere con che semplicità certe cose si risolveranno quando avrai qualche anno in più, altro che tutte 'ste seghe mentali e depressioni ridicole che ti stai sparando.

Comunque cerca di farti forza un minimo, ecchecc***o. Se ti ha detto che ti odia cosa diamine ti spinge a starle ancora attaccato al culo? Il fatto che sei un fesso?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sono cose normalissime pathos ci siamo passati tutti, più avanti te ne fregherai, sopratutto se farei altre esperienze con altre ragazze, funziona per tutti cosi.

Sono molto svantaggiato su questo lato, e lo sapete tutti il perchè.. Anche per il fatto che sono molto timido..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×