Jump to content
GTA-Series.com Forums
Metal

Bordelli

Recommended Posts

Ma poi è inutile dire la droga fa male ma anche quello...e fate una mega lista della spesa, la droga oltre a far male alla persona in se stessa, può causare di far male pure a terze persone, non tanto per il fatto che ci puoi trascinare altre persone, ma intendo che quando sei sotto effetto di una droga non sai mai che pazzia puoi fare se uccidere, o fare altre cose simili, in più certa gente si butta via proprio e non per essere bastardo o menefreghista ma sinceramente non riesco a capirli, sopratutto quelli che lo fanno per essere fighi, poi ci sono pure casi a parte ma fatto sta che se giustificate un drogato solo perchè ha avuto problemi o era depresso, posso dirvi che pure io sono stato depresso molti anni fa ma non mi è mai passato nella mente di drogarmi e non venitemi a dire è la predisposizione, perchè l'unica predisposizione che può avere l'essere umano è quella di essere celiaco od obeso ma non sicuramente quella di drogarsi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma poi è inutile dire la droga fa male ma anche quello...e fate una mega lista della spesa, la droga oltre a far male alla persona in se stessa, può causare di far male pure a terze persone, non tanto per il fatto che ci puoi trascinare altre persone, ma intendo che quando sei sotto effetto di una droga non sai mai che pazzia puoi fare se uccidere, o fare altre cose simili, in più certa gente si butta via proprio e non per essere bastardo o menefreghista ma sinceramente non riesco a capirli, sopratutto quelli che lo fanno per essere fighi, poi ci sono pure casi a parte ma fatto sta che se giustificate un drogato solo perchè ha avuto problemi o era depresso, posso dirvi che pure io sono stato depresso molti anni fa ma non mi è mai passato nella mente di drogarmi e non venitemi a dire è la predisposizione, perchè l'unica predisposizione che può avere l'essere umano è quella di essere celiaco od obeso ma non sicuramente quella di drogarsi.

Io non mi drogo. Però non mi permetto di giudicare altri per quello che fanno. So che sbagliano, so che ci sono vie migliori e sarei il primo a spiegarglielo o a cercare di fargli cambiare idea, ma ci sono cose che secondo me non vanno giudicate proprio perché non le si è vissute in prima persona. Solo questo. E secondo me l'unica cosa che si può fare e sostenere i centri di recupero e far comprendere cos'è la droga (di quanto sia cretina la "droga per moda") e a che conseguenze porta per sé e per chi sta intorno a chi la assume.

Mi pare stiate delirando abbastanza per il semplice fatto che cercate in tutti i modi di confrontare ad esempio l'alcool con la cocaina. :stralol:

Potrei controbattere facendoti notare che la cocaina è una sostanza d'abuso (e usata da chi vuole abusarne) e non tutelata, che già masticare le foglie di coca è molto più leggero che far uso della cocaina raffinata che trovi sottobanco, che l'alcol che tu assumi solitamente non è alcol puro a 90° perché vi è una sorta di prevenzione del problema da parte dello stato e che se tu assumessi tutte le settimane alcol puro penso che il tuo fegato sarebbe morto e stramorto.

Però è vero che si sta parlando sul nulla. Non si hanno le informazioni e non conosco studi da presentare. Io ho tirato fuori questo paragone SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per farvi notare la pericolosità dell'alcol e della sua dipendenza che è tutt'altro da prendere sotto gamba. Fine :frankie:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho una gran voglia di scrivere a dire il vero, il semplice motivo è che non devo convincere nessuno della mia opinione.
Cmq sia il concetto di questo post non sta nel farvi cambiare idea su uno dei più grossi tabù della società ma per lo meno rendere chiaro il concetto che esiste della m***a dalla quale è meglio tenersi lontani e altra che invece no, perchè non provare.. Leggere obbrobri del tipo che considerate dannosa la cocaina quanto un funghetto allucinogeno perchè "Eh ma no Sig il babbo mi ha detto che quella è droga e ci sto lontano che mi brucia il cervello". No questo non lo tollero proprio.. Poi restate della vostra opinione, semplicemente io vi porto la mia esperienza di ragazzo cresciuto come voi (A 13 anni dicevo a mio padre: Stai tranquillo che non fumerò mai e mi son spazzato droghe che non ne sentirete mai il nome) che aveva una determinata opinione e che l'ha tenuta salda fino a pochi anni fa.

Vi ricordo il topic che aprii anni fa dove esasperato dal mio migliore amico che si era bruciato il cervello dalle droghe. Se l'ho perso per questo motivo perchè ne ho fatto uso, sono pirla?

No, esistono droghe che son m***a e altre che alterano le percezione dando alla mente una nuova prospettiva della realtà.
Quello che date per scontato è che non si ragioni sotto effetto di droghe. Secondo voi se le usano scrittori, artisti, scienziati che sono scemi tutti?

Poi è ovvio che sta al buon senso di una persona darsi una limitata, non si può stare sballati ogni giorno, è una fuga costante dalla realtà, è da codardi.
Ho scoperto anni dopo che il mio migliore amico s'era preso un grammo di md e uno di ketamina nella stessa sera.. Solo uno completamente scemo fa questa scelta, e lui purtroppo lo era.

Detto questo, facciamo una grossa distinzione (Grove il tuo professore che fa la battuta che una riga di coca ogni tanto ci sta mi da l'idea che non sa nemmeno di cosa parla.. Ma il laureato qui è lui, mica io.)

Molti di voi l'avranno già vista, ma iniziamo con questa classifica delle droghe:

zsob4k.jpg

L'alcool già si distingue con una buona posizione fra dipendenza e danno fisico. In altre classifiche, dove contano anche il danno sociale oltre a questi due fattori è solitamente posizionato fra metadone e barbiturici.

La dipendenza solitamente, a mio parere, è cercata dall'individuo. Non è facile diventare così dipendente da una droga, vuol dire donarsi completamente ad essa e rinunciare a vivere. Devi avere problemi insormontabili, cattive frequentazioni, disagio sociale altissimo per arrivare a questo punto. Se ti fai di eroina, bè sei già dentro ad un brutto giro, mentre l'alcool se lo bevono tutti. Molta gente si fa di coca, si fuma l'oppio e non ha alcuna dipendenza seria. Secondo me la dipendenza si instaura nell'individuo quando esso è disposto ad accettare i lati negativi della sostanza, e devi essere proprio messo male, fidatevi. I down delle droghe sono parecchio pesanti quando capitano, ti fanno capire da soli che è meglio per te che la smetti.

Shadd, on 18 Jan 2014 - 12:56 PM, said:

Sono d'accordo sul resto ma questa non è una moivazione valida. La natura non ha componenti allucinogeni perché così possiamo rilassarci/divertirci ogni tanto. [ [ :stralol:] ] Il fatto che esistano in natura non dimostra nulla. Solo il fatto che le altre siano prodotte chimicamente può dimostrare qualcosa, ma solo su esse stesse, non su quelle naturali.

No ma fa***lo, l'alcol fa parte della nostra cultura fin dalla preistoria, e il danno lo fanno i co****ni che ne abusano, non l'acol stesso. Non è come parlare di eroina.



[2° Quote] Se certe cose relativamente molto leggere come alcol e tabacco arrivano a far danno, è chi le usa che è c******e. Si può morire anche coi coltelli da cucina, ma per quel c******e che se li ficca negli occhi non abbiamo preso a farli tutti con la punta arrotondata.

Questo pezzo evidenziato secondo me è l'errore che fanno tutti in quanto non si ha una definizione chiara di cosa fanno le droghe.

Chiunque penso associ le droghe allo sballo, al divertimento, ai tamarri della discoteca come ai raver, ma ragazzi non è così. Gli stati di coscienza alterati sono cose ben diverse, indagati da scienziati (Più o meno pazzi) come Kary Mullis, Albert Hofmann, Terence Mckenna, Jhon Lilly e via dicendo.

Ma le componenti allucinogene che offre la natura non sono li per permettere all'uomo di sballarsi e dire ai soci del bar quanto era fuori ieri sera. Sono droghe sacre, che espandono la coscienza e vanno trattate con il rispetto che meritano.

Per quanto ti sembra strano parlare così le droghe non sono ne sballo ne divertimento (Almeno non in toto). Espandono la coscienza, mettono l'individuo in relazione con l'universo, la natura, il pianeta stesso, gli altri esseri viventi, eliminano i tabù imposti dalla società, insomma agiscono sullo spirito di ognuno di noi, migliorandoci.


Come puoi dire che non dimostra nulla il fatto che esistano in natura Shadd? Se la natura mi offre i funghi allucinogeni secondo te sono messi li a caso? Queste sostanze, usate da millenni nelle varie culture, dai greci agli shamani dell'america del sud hanno permesso di espandere la propria coscienza e di creare una filosofia alternativa alla nostra. Pensi che Shadd perchè noi abbiamo il televisore al plasma, una bella macchina, un sacco di figa siamo più in gamba di uno shamano dell'amazzonia? No, siamo noi occidentali i veri co****ni, cresciuti in una società distorta che ci allontana progressivamente dalla natura. Siamo una società che fa pena, piena di egoismo, valori superflui, gente stupida alla Jersey Shore, pieni di tabù e paura infondante, improntati al machismo, dipendenti da mille cose come droghe sintetiche, gioco d'azzardo, dal sesso. Siamo una società estremista che non ha un equilibrio, non siamo più civilizzati ne in gamba di nessuno.

E ragazzi, guardate nella classifica dove si trovano queste droghe, lsd, md. Senza contare gli altri composti come datura, ibogaina, stramonio, ayahuasca, mescalina (Perchè non ti fai una ricerca Shadd? Inzia con l'Ibogaina e vedere cos'è.

Ora ti faccio una domanda Shadd, premesso e credimi su queste parole che è quasi impossibile spiegare ad un altra persona cos'è un viaggio, secondo te cosa fanno lsd e funghi? Credi che ti fanno vedere ii conigli bianchi saltellare in giro e tu come un povero scemo se a ridere di ciò che non esiste?

Grove91, on 18 Jan 2014 - 1:02 PM, said:

Le droghe di cui parli tu, artificiali, non sono altro che una modificazione di quelle naturali, perché gli sia reso più semplice il superamento della barriera ematoencefalica. Tutte creano dipendenza (aumentano le endorfine, rilasciando dopamina nel nucleo accumbens) e anch'essa è un fattore estremamente soggettivo che varia da persona a persona (in base alla predisposizione dell'individuo e alla sua prestanza fisica). E il fatto che sia naturale non significa che è "più sana" di una artificiale.

No Grove, quello di cui tu parli è la coca e stai facendo confusione con l'eroina che rilascia endorfine.. Le altre droghe si comportano diversamente. La coca blocca l'assorbimento di dopamina nel terminale presinaptico (reuptake) ed essendocene in grandi quantita viene assorbita grazie a delle proteine di trasporto da parte del neurotrasmettore (Sicuramente sono impreciso su qualcosa, ma non è il mio campo). Il risultato di questo processo è un accumulo di dopamina nelle sinpasi e nel nucleo accumbens e da un'altra parte che non ricordo.

Non tutte creano la dipendenza che credi, in quanto alcune sono molto più pesanti di altre. Ero e coca sono le bestie principale.

E si Grove, le droghe naturali non hanno nulla a che vedere con la m***a creata dall'uomo.

Grove91, on 18 Jan 2014 - 11:05 PM, said:

Guarda che dal punto di vista percettivo etc. la cocaina accelera i riflessi e migliora le prestazioni. Il mio prof di psicofarmacologia scherzosamente, ma manco tanto, diceva che una sniffata di coca ogni tanto avrebbe fatto pure bene [:stralol:] L'alcol invece no, peggiora le performance portando allo stesso tempo ad un aumento di autostima che ti porta a correre rischi che solitamente non correresti. [:ehm:]

Ora, premettendo di nuovo che il laureato non sono io e che senza un pezzo di carta non avrei diritto a parlare.. Ma se lui conosce la teoria, cosa che a me manca, di sicuro non conosce la pratica perchè una castroneria del genere nessuno la direbbe.

Innanzitutto Grove, ragiona con la tua testa e non con la sua.. Inzia a chiederti: A cosa serve una sniffata di cosa ogni tanto? E' qualcosa che ti resta? Impari qualcosa che puoi trascinarti dietro?
Oppure pensi che una botta di coca può aiutarti a sopportare meglio la giornata di lavoro? O a vincere una corsa?
Niente di tutto questo, la coca è fondata solo sul piacere egoistico dell'individuo. Ora, non ho mai tirato la coca pura e non mi capiterà mai, ma una riga o due solitamente non le percepisci nemmeno.
Tutti fanno confusione che la coca ti "impizza" ti rende veloce, scattante e brillante.. Quelle sono le anfetamine con cui è tagliata. Le anfetamine migliorano le prestazioni dell'uomo, triplicano la forza di un individuo, sei infaticabile, sei vigile, un super uomo praticamente.

La coca è un blando anestetico ed è un eccitante del sistema nervoso, per questo dico che è fondata sul principio egoistico del piacere dell'individuo.. Perchè soddisfa solo un piacere interno che porta la gente a spazzarsene grammate al giorno.
Ovvio che senti meno la fatica è un anestetico, ma non migliora ne riflessi ne prestazioni. Ti rende spesso paranoico, ingessa la bocca impedendoti di parlare, ti disinibisce in una maniera esagerata, si arrivano a fare cose in coca che te ne penti alla grande il giorno dopo.

L'unica volta che ho sentito della coca che amplificava le percezioni, cioè vedi più lontano e senti ogni suono è quando te la spari in vena.. E qui preferisco non fare esperienze, lascio ai disperati queste cose.

Ora ti faccio la domanda Grove, in base a che cosa mi dici che una artificiale non è più dannosa di una naturale? (Mi auguro voi sappiate che la sbronza del sabato sera danneggia le sinapsi quanto una serata con droghe pesanti.. E sopratutto, non pensiate che lo sballo da droghe pesanti sia differente da quello dell'alcool, anzi in molte la sensazione è la stessa di una forte ubriacatura, senza gli effetti negativi).

Grove se tu avessi idea di cosa sia una droga sacra non ne parleresti così, semplicemente perchè quello che ti dona un viaggio in allucinogeni non è la str***ata di farsi una serata con la coca.

L'unica accezione della coca che ammetto, è quella di farsi una serata con la donna e farsi una di quelle scopate memorabili, basta.

Lo sbaglio sta nel fatto che non considerate la quantità che si può assumere di una droga e cosa essa lascia come esperienza.

Mi spiego terra terra:

Coca - 1 grammo consumo in compagnia 2 ore, esperienza di disinibizione, falsa sicurezza di se stessi.
Lsd - 100 microgrammi consumo in 8 - 12 ore, esperienza estetica, sensoriale, mistica.

Dopo due ore che ti spazzi 1 g di coca, cosa credete, che tutti felici si dice, massì basta dai siamo a posto o che si continua? Si continua e in una sera è facile spendere 70 - 140 euro.

Dopo un trip in lsd, costo 10 euro, credi che te ne prendi un altro? No te ne stai a meditare anche una settimana buona su cosa hai visto e percepito.

Cosa conviene quindi agli spacciatori, darvi lsd o coca? La seconda, cosìcchè voi ritorniate da loro.

Ragazzi voi non avete neanche idea di cosa gira attorno alla coca.
E' disponibile 24 h su 24.
La danno donne anziane, marocchini nei boschi che stanno tutto il giorno là addirittura te la portano nelle piazzole di soste autostradali.

Lsd in giro non se ne trova.

Per questo ribadisco con forza che la coca è una m***a e mi irrito a sentirla paragonata a ciò che spontaneamente la natura offre. Ragazzi un trip non ti rende dipendente, è qualcosa di inimmaginabile.

Non potrete mai capire cosa vuol dire essere connessi alla terra, essere in totale empatica con in un individuo, capirsi con lo sguardo, abbracciare la propria donna e sentirsi l'ego fuso con il suo.
Non capirete mai cosa vuol dire vedere i suoni e sentire i colori. Non coglierete mai il lato ironico della vita, sempre presi da mille preoccupazioni, paranoie, str***ate impartite dai genitori, dalla società, dalle credenze nostre..
Non vi sdraierete mai in un prato e ascolterete le note della terra, sentire il mondo muoversi su una corda di basso, vedere le nuvole che formano chiavi di violino nel cielo, girare lo sguardo e vedere un drago che avvolge la luna,

Chissenefrega se non farete mai queste esperienze, questo post non è fatto per convincere nessuno a drogarsi, ma per l'amor di Dio non dite queste cose.

Voglio solo farvi presente che esistono altre cose in natura, che essa ci da già tanto. Non esiste vostro videogame che vi farà vivere un esperienza del genere, ne libro, ne festa ne nulla, è solo un qualcosa che ci è offerto.
La scelta sta a voi, terminerete la vostra vita felici e contenti, magari con un sacco di soldi e realizzati, non è necessario provare gli allucinogeni. Ma diciamo che vi perdete qualcosa.

E' un po' come se ci trovassiamo al bar a parlare di donne e di sesso, e saltasse fuori che non avetre mai avuto un rapporto anale ed un pompino.
Vi dico che sono piacevoli, che c'è altro oltre all'ordinario. Non sono necessari per procreare, ma vi perdereste qualcosa no?
E voi mi rispondete: "Eh ma Sig il sesso anale è sporco ed è contro natura, non vuol dire perchè ci è dato un buco in più che noi possiamo usarlo."

Ok ragazzi, figlierete tranquilli e sarete felici alla stessa maniera, ma non vi perdete qualcosa?

Concludendo:

2me8vo9.jpg

Ieri con la donna, ci siamo fatti una bellissima passeggiata in montagna mangiando qualche funghetto ogni tanto. (Il barattolo che tengo in mano.) Siamo arrivati in cima, dove c'era un bar e abbiamo consumato l'ultimo fra un croissant e una cioccolata calda.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×