Jump to content
GTA-Series.com Forums
Xayo

Amici e divisione. [Topic serissimo]

Recommended Posts

:stralol:

Xayo penso sia il normale corso della vita. Non si può stare sempre insieme e non cambiare mai.. Secondo me dopo il liceo si inizia a vivere, a vedere la vita un po' più a 360° gradi per quello che offre ed è ovvio che si iniziano a seguire le proprie strade.

E' già bello che hai coltivato un rapporto del genere con dei tuoi amici e che siate così uniti. Se le cose scemano, se sembra che vi manca quel piglio dei discorsi che avevate prima, se iniziano dei silenzi un po' inusuali si sta solo crescendo.

Apprezza quello che hai avuto, non tutti sono così fortunati. Inoltre non pensare che non si possano reiniziare dei rapporti da zero, seppure più rari, ma conoscerai un sacco di altra gente nuova man mano che vai avanti e con alcuni ti troverai così bene che sembra di conoscerli da una vita.

Dalla mia esperienza, ho dovuto troncare con tutti i miei amici di infanzia, purtroppo quasi tutti hanno avuto seri problemi con la giustizia o di droga, cosa che mi ha portato a fare una scelta, e ho scelto di mollare tutti.

Mi ha fatto male al tempo, ho cercato di riparare con tutte le mie forze alcuni rapporti, specie quello con un amico a cui ero veramente legato ma la vita fa il suo corso, non ci ho potuto fare nulla.

Nella vita molti prendono delle scelte, alcuni si lasciano trasportare e altri decidono deliberatamente di non scegliere.

Non credere però perchè ti sembra di avere un periodo buio che la vita non ti riservi altre soprese una volta superato.

renton.jpg

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La cosa della ragazza è il classico dei classici, appena il numero degli amici fidanzati, nella rispettiva compagnia, supera il numero di quelli single questi ultimi, a meno che non vogliono condurre delle uscite a reggere la candela, sono costretti a trovarsi altra gente per divertirsi o a trovarsi una ragazza! :stralol:

Fortunatamente non è il mio caso, dove siamo rimasti in tre single contro cinque fidanzati, ma che tuttavia continuiamo a uscire tranquillamente senza problemi. Il bello è che le vacanze le facciamo solo tra noi, senza le donnacce :asd: , e al massimo escono con loro nel fine settimana senza rompere troppo i co****ni con smancerie e rotture di c***o da coppietta. Ma questo dipende dalle persone che si frequentano, infatti i miei amici di classe appena si sono fidanzati sono diventati insostenibili, come ho già detto.

Sono caratteri, ognuno ha una sua realtà con i propri amici.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

[...]

Eh Butch, che ti devo dire, ci si può scherzare su ma fidati che non è bello dire ad un vecchio amico che è meglio non vedersi più perchè stato in carcere.

O mollare un amico del cuore perchè proprio non ci sta più dentro con la testa da quanta roba si calava.. Per lui ci sono rimasto veramente male, mi è sembrato di perdere una parte di me, non mi sono più divertito così tanto e così spensieratamente con un altra persona negli ultimi 5 anni a questa parte.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Eh Butch, che ti devo dire, ci si può scherzare su ma fidati che non è bello dire ad un vecchio amico che è meglio non vedersi più perchè stato in carcere.

O mollare un amico del cuore perchè proprio non ci sta più dentro con la testa da quanta roba si calava.. Per lui ci sono rimasto veramente male, mi è sembrato di perdere una parte di me, non mi sono più divertito così tanto e così spensieratamente con un altra persona negli ultimi 5 anni a questa parte.

BRutta roba.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E' un'argomento molto personale e non pensavo di arrivare a scriverlo qua, ma dopo aver avuto una serata deprimente volevo trovare sostegno in opinioni e consigli altrui. Ho preso il diploma quasi un anno fa, finendo le superiori. Ho sempre avuto un rapporto speciale con i miei tre migliori amici, che non ho mai avuto con nessun'altro in vita mia e che non ho mai visto intorno a me da parte di altri.

Quello di cui ci siamo ritrovati a discutere è il fatto che non andare più a scuola e in classe insieme ha troncato di molto i nostri rapporti: se va bene ci vediamo una volta a settimana, magari durante le ferie o vacanze più volte a settimana, ma non abbiamo comunque più quel qualcosa che avevamo vedendoci tutti i giorni a scuola, per noi era come uscire e passare del tempo assieme, adesso a causa di impegni che abbiamo: (uno lavora con turni, gli altri tre fanno università diverse), ci siamo un po' separati e ho paura che i nostri rapporti non saranno più quelli di prima e peggioreranno sempre di più. Potremmo anche conoscere altra gente nella nostra vita, certo, ma sarebbe come ripartire da zero e comunque non avrei la garanzia di avere ciò che ho avuto con i miei migliori amici fino ad ora che in ogni caso mi dole buttare via così.

Vorrei sapere da voi se avete vissuto la stessa esperienza, se avete risolto in qualche modo, e delle possibili soluzioni definitive. Vi prego di essere seri, non siamo nella casa dello spammone e io sto giù per questa cosa anche se non ho ancora raggiunto livelli critici.

L'unica soluzione totale e definitiva mi pareva quella di vivere come coinquilini, ma purtroppo per me abito a Milano, gli affitti sono cari e io frequento già un'università privata da 8.000 euro l'anno. Se avete qualche dritta in questo senso esprimetevi, trovare una direzione in questo senso sarebbe già qualcosa per me, l'unico vero problema sarebbe il costo elevato di vita, nulla di più.

Allora, vorrei offrirti la mia esperienza di vecchietto del Forum, perché ho notato che la cosa ti è veramente molto a cuore.

Spesso le Amicizie della Scuola sono le più lunghe e le più belle poiché posso anche essere di 10 anni, nel tuo caso è di almeno 5 quindi, non è di certo facile.

Considera che se non fosse per l'Università o per i Turni,un motivo che vi impedirebbe di vedere potrebbe essere quello delle Fidanzate.

Non a causa del loro carattere, ma perché dopo i 20 anni, un rapporto di coppia comincia ad essere vissuto in modo del tutto diverso da come lo si viveva da 16enni.

Per farti un esempio concreto, ti potrebbe sembrare assurdo, ma sono stato osservatore della fine di una Amicizia un amicizia dalla nascita a causa delle proprie ragazze. Questi due miei amici, che sono ancora miei amici, lo erano tra di loro sin dalla nascita, vivevano nello stesso palazzo, sono andati a scuola insieme e andavano in vacanza insieme, con e senza le loro ragazze. Dopo che uno dei due si è fidanzato con l'ultima sua ragazza, ora moglie, tutto è cambiato, al punto dal nemmeno salutarsi.... Diciamo che sono io il loro contatto e considera che loro stanno a 3 km ed io sto 150 km....

In concomitanza però uno di questi due miei amici, quello sposato, a riiniziato a frequentare un suo vecchio compagno delle superiori, amico anche Lui sin dalle medie e che aveva totalmente perso di vista, causa università differenti.

L'amicizia era stata da entrambi considerata come persa e senza possibilità, quindi mai dire mai.

Questo delle coppie è motivo di riunione da non sottovalutarsi, perché se Tu hai la ragazza, e anche i tuoi amici hanno la ragazza, potreste cominciare a riunirvi tutti insieme; è vero che può allontanare, ma può anche avvicinare con serate ora a casa dell'uno ora dove volete...

Purtroppo stai crescendo e le zingarate, non possono essere più quelle dell'epoca delle superiori....

Non solo, l'università accomuna chi frequenta la stessa facoltà e potrebbero generarsi anche nuove amicizie per i tuoi amici; amicizie che finita l'università potrebbero benissimo considerarsi anch'esse importanti per chi le ha vissute.

Ti posso consigliare alcune cose:

- Visto che siamo nell'era telematica sfruttala al massimo per tenerti almeno in contatto.

- Il vedersi solo una volta alla settimana è comunque buono e cerca di gustare quelle poche ore.

- Se l'Amicizia è fondata su qualcosa che va oltre la squadra di calcio, l'auto preferita o il cazzeggio, non devi preoccuparti, non può finire.

Se vuoi farmi qualche domanda nello specifico, non esitare a chiedere.

Modificato da Pluton

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La domanda mi sembra chiara.

Il problema è perché le avrei dovute aver fatte in Germania, comunque no, in Italia, ma perché le avrei fatte in Germania ?

Se è per i numeri che non tornano, è perché non tutti fanno la scuola con lo stesso numero di anni, io si, ma qualche mio compagno era recidivo....eheheh

Oppure è che non tutti iniziano insieme sin dalla prima elementare e sino all'ultimo anno delle superiori; oppure....ci siamo capiti.

I numeri sono solo per esempio...

Modificato da Pluton

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

:stralol: Sei proprio fuori strada...Ok, è perchè avevi scritto tutti quei sostantivi in maiuscolo, tutto qui. So che gli hai voluto dare particolare enfasi (ho visto scrivere gente peggiore su questo forum, sapessi...tralaltro hai stranamente ripetuto due volte la stessa parola lol) tranqui, solo che non si vede da un bel po' uno che scrive in modo "particolare" o in quel modo. :stralol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

:stralol: Sei proprio fuori strada...Ok, è perchè avevi scritto tutti quei sostantivi in maiuscolo, tutto qui. So che gli hai voluto dare particolare enfasi (ho visto scrivere gente peggiore su questo forum, sapessi...tralaltro hai stranamente ripetuto due volte la stessa parola lol) tranqui, solo che non si vede da un bel po' uno che scrive in modo "particolare" o in quel modo. :stralol:

Il ripetere i sostantivi mi serviva per rafforzarne la valenza, mi sono accorto ora che manca qualche virgola e quindi forse si è perso parte del senso che volevo attribuirgli.

Non credo di scrivere in modo dislessico, grammaticalmente scorretto e penso di aver compiuto rarissimi errori di battitura.

Non so cosa sia per te un modo di scrivere "normale", ma il fatto che Tu dica che scrivo male, non è piacevole, vorrei sapere con quale diritto mi critichi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non so cosa sia per te un modo di scrivere "normale", ma il fatto che Tu dica che scrivo male, non è piacevole, vorrei sapere con quale diritto mi critichi.

Massì, rilassati.. Mica è una critica è una battuta. Non penso sia grammaticalmente corretto mettere la maiuscola dove non serve, probabilmente è una sfumatura del tuo modo di scrivere ma ci ha solo scherzato su..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il rispetto con cui stiamo trattando questo nabbo quarantunenne è fuori dal comune. Esprime i concetti di 97 che abbiamo visto passare di qua in forma educata e rispettosa, siete davvero degli uomini piccoli.

Modificato da Freshhh

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il rispetto con cui stiamo trattando questo nabbo quarantunenne è fuori dal comune. Esprime i concetti di 97 che abbiamo visto passare di qua in forma educata e rispettosa, siete davvero degli uomini piccoli.

PLump

*A Rev piace il tuo avatar

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×