Jump to content
GTA-Series.com Forums
-Zato-

specchio circolare

Recommended Posts

Se uno si trova rinchiuso in una sfera perfetta e sospeso nella sua origine,la cui parete interna è uno specchio, cosa vede? :mmh:

Ci stavo pensando ieri notte prima di addormentarmi perchè non riuscivo a prendere sonno ma mi sembra un concetto inconcepibile tipo l'infinito.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se uno si trova rinchiuso in una sfera perfetta e sospeso nella sua origine,la cui parete interna è uno specchio, cosa vede? :mmh:

Ci stavo pensando ieri notte prima di addormentarmi perchè non riuscivo a prendere sonno ma mi sembra un concetto inconcepibile tipo l'infinito.

Non hai parlato di fonti di luce quindi swap gator ha ragione. Ma nel caso ci fosse una fonte di luce non succederebbe nulla di molto diverso da quello che succede quando si puntano 2 specchi uno contro l' altro.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se uno si trova rinchiuso in una sfera perfetta e sospeso nella sua origine,la cui parete interna è uno specchio, cosa vede? :mmh:

Ci stavo pensando ieri notte prima di addormentarmi perchè non riuscivo a prendere sonno ma mi sembra un concetto inconcepibile tipo l'infinito.

È per questo che hanno inventato il rendering 3D. :sisi:

E la divisione per 0. :sisi:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Gli specchi vengono usati per creare ologrammi in risposta ovviamente ad una proiezione (dunque fonte di luce); essa presente, dunque, dovrebbe riprodurla perfettamente al proprio centro. :mmh:

Se di qui passa un piterx o chiunque altro sappia usare un programma di 3D rendering potrebbe provare e farci sapere. :sisi:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo! Gli specchi convergenti (sfere od ovali) compongono proiezioni tridimensionali nei propri fuochi (ologrammi).

Io ho sto coso qua:

Oh ecco :fagiano:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo! Gli specchi convergenti (sfere od ovali) compongono proiezioni tridimensionali nei propri fuochi (ologrammi).

Io ho sto coso qua:

Ma che figata o.o

Comunque se si ricrea la scena con un programma in 3D (sfera con pareti interne a specchio) non si vedrebbe nulla, mentre se si mettesse una fonte di luce si vedrebbe la luce (amplificata all'infinito? magari si può catturare la luce :stralol:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Si, continua a girare finchè non lo fermi tu, la forza che da la calamita non si allenta mai, di conseguenza non si allenta nemmeno il giro della trottola.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Si, continua a girare finchè non lo fermi tu, la forza che da la calamita non si allenta mai, di conseguenza non si allenta nemmeno il giro della trottola.

-___-

Ragazzi non cominciamo a spararle grosse eh però :D. Non esiste niente di perpetuo al mondo, NIENTE. Si ferma dopo un minutino, quando rallenta lo spin e cade rovinosamente. Perchè? Adesso ve lo spiego così non tiriamo fuori energia infinita, ufo, Gesù e cose così.

La base è una calamita, con rivolto verso l'alto un polo, mettiamo sia il Nord. La trottola ha la parte spanciata che è una calamita, con il lato sotto (quello che guarda la base) che è ancora Nord. Quindi si respingono, ma se non facciamo girare la trottola ovviamente non sta su perchè è instabile, è impossibile beccare il fuoco esatto del polo della base, inevitabilmente la trottola cade da un lato e si gira attaccandosi col suo Sud alla base (Nord).

Un modo molto intelligente di stabilizzare la situazione è quello di sfruttare la conservazione del momento angolare. Un concetto basilare nella fisica molto bello, nel quale non mi addentro perchè sennò mi dilungo troppo, se siete curiosi chiedete pure però. Sostanzialmente è "l'effetto giroscopio". Quello che vi permette di non cadere dalla bici in corsa, che stabilizza le palle da Football e Rugby in aria (che mostrano sempre la punta). Insomma un oggetto che ruota attorno ad un polo tende a mantenere fisso il proprio asse di rotazione, se si prova a modificare quest'ultimo si sente una forza proporzionale alla velocità di rotazione che si oppone appunto.

Dopo un tot la rotazione della trottola rallenta dovutamente ai soliti attriti dell'aria, il momento angolare è sempre più basso sino a che non è abbastanza per mantenere l'asse fisso, come se in bici provate a stare su pedalando pianissimo, è sempre più difficile.

Shadd ghei.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×