Jump to content
GTA-Series.com Forums
Demon

..:: SSC Napoli ::..

Recommended Posts

Venerdì in Piazza Dante sit-in per Ciro: "Vogliono trasformare De Santis da carnefice in vittima!"

Basta luoghi comuni e strumentalizzazioni a mo di "macchina del fango" contro "Napoli e sui napoletani" attraverso "nuove ricostruzioni mediatiche dei fatti che capovolgono la realtà e offendono la verità, la città di Napoli, la sua tifoseria, i suoi cittadini prima dell'inizio del processo unica possibilità per far emergere la verità ". A chiedere giustizia per Ciro e rispetto per Napoli i familiari di Ciro Esposito, il tifoso napoletano morto a causa delle ferite riportate negli scontri che hanno preceduto la finale di Coppa Italia lo scorso 3 maggio a Roma, che vogliono unire sui valori della giustizia e non violenza tutti i cittadini . Nel corso di un incontro con la stampa i genitori di Ciro Esposito, il padre Gianni e la madre Antonella Leardi, lo zio Vincenzo e l'avvocato Angelo Pisani hanno presentato un appello pubblico per una mobilitazione della cittadinanza come risposta alle notizie degli ultimi giorni, dalle presunte ferite refertate a Daniele De Santis, agli arresti domiciliari per Gennaro De Tommaso, noto come Genny la carogna che nulla hanno a che vedere con la storia di Ciro anche se giungono proprio prima del processo sull'omicidio . "Le notizie su De Santis, che avrebbe sparato per legittima difesa e che sarebbe stato accoltellato prima dello sparo, con referti che escono a sorpresa, pubblicizzate a gran voce dai media nazionali, sono Azzardate versioni che hanno il chiaro obiettivo di trasformare il carnefice in vittima e rappresentano l'ennesimo attacco al popolo napoletani, a Ciro Esposito e alla sua famiglia", dichiara la famiglia esposito . Vincenzo Esposito, zio di Ciro, parla di "macchina del fango": "Ci sono quattro indagati, nessuno sa chi siano - dichiara - e ogni volta che si fa un passo avanti nelle indagini riparte la cortina fumogena. Ho sempre apprezzato il lavoro della magistratura e di una parte della polizia e dei giornalisti, ma resta un buco nero che ha un nome e un cognome: Daniele De Santis. La stampa nazionale dedichi a lui la stessa attenzione a lui e a chi lo copre. Parliamo di una persona che ha già accoltellato il questore di Brescia ed è stato assolto. Probabilmente alla fine avrà una medaglia d'oro al valore civile perché ha sparato a un napoletano. Pensiamo che un pezzo di indagine non sia stato fatto da tutti i soggetti in campo, ma confidiamo nel fatto che alla fine troveremo un giudice che ci darà giustizia". Venerdì 26 settembre in Piazza Dante alle 17 è in programma un sit in "per dire basta alle false rappresentazioni di questa città" e "contro il ribaltamento della verità sull'omicidio di Ciro Esposito".

Fonte: Avv. Angelo Pisani, legale della famiglia Esposito.

Modificato da djmaker

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Venerdì in Piazza Dante sit-in per Ciro: "Vogliono trasformare De Santis da carnefice in vittima!"

Basta luoghi comuni e strumentalizzazioni a mo di "macchina del fango" contro "Napoli e sui napoletani" attraverso "nuove ricostruzioni mediatiche dei fatti che capovolgono la realtà e offendono la verità, la città di Napoli, la sua tifoseria, i suoi cittadini prima dell'inizio del processo unica possibilità per far emergere la verità ". A chiedere giustizia per Ciro e rispetto per Napoli i familiari di Ciro Esposito, il tifoso napoletano morto a causa delle ferite riportate negli scontri che hanno preceduto la finale di Coppa Italia lo scorso 3 maggio a Roma, che vogliono unire sui valori della giustizia e non violenza tutti i cittadini . Nel corso di un incontro con la stampa i genitori di Ciro Esposito, il padre Gianni e la madre Antonella Leardi, lo zio Vincenzo e l'avvocato Angelo Pisani hanno presentato un appello pubblico per una mobilitazione della cittadinanza come risposta alle notizie degli ultimi giorni, dalle presunte ferite refertate a Daniele De Santis, agli arresti domiciliari per Gennaro De Tommaso, noto come Genny la carogna che nulla hanno a che vedere con la storia di Ciro anche se giungono proprio prima del processo sull'omicidio . "Le notizie su De Santis, che avrebbe sparato per legittima difesa e che sarebbe stato accoltellato prima dello sparo, con referti che escono a sorpresa, pubblicizzate a gran voce dai media nazionali, sono Azzardate versioni che hanno il chiaro obiettivo di trasformare il carnefice in vittima e rappresentano l'ennesimo attacco al popolo napoletani, a Ciro Esposito e alla sua famiglia", dichiara la famiglia esposito . Vincenzo Esposito, zio di Ciro, parla di "macchina del fango": "Ci sono quattro indagati, nessuno sa chi siano - dichiara - e ogni volta che si fa un passo avanti nelle indagini riparte la cortina fumogena. Ho sempre apprezzato il lavoro della magistratura e di una parte della polizia e dei giornalisti, ma resta un buco nero che ha un nome e un cognome: Daniele De Santis. La stampa nazionale dedichi a lui la stessa attenzione a lui e a chi lo copre. Parliamo di una persona che ha già accoltellato il questore di Brescia ed è stato assolto. Probabilmente alla fine avrà una medaglia d'oro al valore civile perché ha sparato a un napoletano. Pensiamo che un pezzo di indagine non sia stato fatto da tutti i soggetti in campo, ma confidiamo nel fatto che alla fine troveremo un giudice che ci darà giustizia". Venerdì 26 settembre in Piazza Dante alle 17 è in programma un sit in "per dire basta alle false rappresentazioni di questa città" e "contro il ribaltamento della verità sull'omicidio di Ciro Esposito".

Fonte: Avv. Angelo Pisani, legale della famiglia Esposito.

O forse hanno trasformato Ciro da delinquente a eroe?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Comunicato SSCN

Presentato in Comune il Progetto di Ristrutturazione del San Paolo, Si parla di un possibile Sponsor che ricopra le spese e dia il nome allo Stadio, sul modello di Emirates Stadium e Allianz Arena.

 

Speriamo non sia vera la ca***ta dei 20.000 Posti in meno e dei Materiali Fonoassorbenti perché si rischia di snaturare il Tifo.

Modificato da MikeT

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Comunicato SSCN

Presentato in Comune il Progetto di Ristrutturazione del San Paolo, Si parla di un possibile Sponsor che ricopra le spese e dia il nome allo Stadio, sul modello di Emirates Stadium e Allianz Arena.

 

Speriamo non sia vera la ca***ta dei 20.000 Posti in meno e dei Materiali Fonoassorbenti perché si rischia di snaturare il Tifo.

Ma guarda, diversi anni fa 45.000 posti sarebbero stati pochi, ma per i canoni attuali lo stadio sarebbe di media grandezza. Lo Juventus Stadium stesso ha meno di 42.000 posti, e il tifo sembra comunque caldo, e stiamo parlando di juventini... Inoltre, con 45.000 posti sarebbe più facile preservare la struttura, che attualmente risulta praticamente in balia del tifo, si vedano i vari scavalcamenti da un settore a un altro. Inoltre spero che si opti per i sediolini in plastica pieghevoli, quelli come li ha il Camp Nou per intenderci, dove se ti ci siedi ti reggono, mentre se ci sali sopra in piedi si spezzano, cadi e ti spacchi la testa. E' vero che in curva la partita va vista in piedi, ma in piedi non vuol dire "in piedi sui sediolini", strana abitudine del tifo delle curve A e B che rendono il tutto molto più pericoloso per tutti. Se una fila sale sui sediolini, deve farlo per forza anche quella dietro, altrimenti non vede una mazza, e quella dietro ancora e così via, e sui sediolini è più difficile tenersi in equilibrio, specie quando il Napoli segna (quando il Napoli è in prossimità della porta avversaria comincio a mettere un piede dietro per tenermi saldo). Che poi, se la partita la si guarda in piedi e non sui sediolini, in termini di visuale non cambia nulla per nessuno, ma evidentemente qui siamo troppo arretrati per capirlo.

Modificato da Demon

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Attualmente risulta praticamente in balia del tifo, si vedano i vari scavalcamenti da un settore a un altro............E' vero che in curva la partita va vista in piedi, ma in piedi non vuol dire "in piedi sui sediolini", strana abitudine del tifo delle curve A e B che rendono il tutto molto più pericoloso per tutti.

Quello purtroppo è frutto dell'Ignoranza che c'è qui e credo proprio non ci sia rimedio :stralol: , su questo è l'unica cosa in cui sono d'accordo con De Laurentiis, che disse non molto tempo fa, anzi ti cito testualmente "Non mi metto a costruire nuove strutture per farmele distruggere."

Questa cosa è da tenere in conto, con certi soggetti che se ne fregano di rimanere Rubinetti Aperti, Bagni pisciati dappertutto, O salire con tutto il peso del corpo sui Sediolini, sarebbe difficile mantenere una Struttura Nuova.

 

Ma guarda, diversi anni fa 45.000 posti sarebbero stati pochi, ma per i canoni attuali lo stadio sarebbe di media grandezza. Lo Juventus Stadium stesso ha meno di 42.000 posti, e il tifo sembra comunque caldo, e stiamo parlando di Juventini.

Per Quanto riguarda la Capienza, per come la vedo io ridurla è sempre un passo indietro, però quando si parla di una Ristrutturazione ci può stare, l'unico problema è questo progetto di uno Stadio che tappa il Suono che può diventare davvero noioso. Mi vengono in mente certi Video dove si sente il Boato dei 60.000 durante l'Inno della Champions League, tipo questo.

 

https://www.youtube.com/watch?v=2Z212VVoBpw

 

Sicuramente con 20.000 Spettatori in meno e Barriere Sonore il risultato verrebbe dimezzato, ma alla fine non è che sia questo gran problema dato che in Champions ci andiamo una volta ogni 10 Anni :asd:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o effettua il login per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Registrati

Registra un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Login

Hai già un account? Effettua il login qui.

Effettua il Login

  • Visitatori Recenti   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina

×