Jump to content
GTA-Series.com Forums

Marcosupergangster

Members
  • Content count

    1,169
  • Joined

  • Last visited

About Marcosupergangster

  • Rank
    Member of the forum
  • Birthday 03/15/1993

Profile Fields

  • Gender
    Uomo
  • Place
    Vicino Varese

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • Yahoo
    Marcoitalia1993@yahoo.it

Gamer's Profile

  • Rockstar Games Nickname
    italiangangsta4
  • Games for Windows – LIVE Gamertag
    marcoznarcoz
  1. Marcosupergangster

    [GIOCO LIBERO]Vota avatar e firma dell'utente precedente #1

    7 8.5 (se mi dai quella lì ti aumento la media xD)
  2. Marcosupergangster

    New Vice City Adventures

    Wow,pare una figata sta FF,spero che avrai tempo per continuarla (non prendere esempio da me,che malgrado le vostre incitazioni non riesco mai a fare un capitolo che sia lungo ). 10 pieno. Ah,e se t'interessa ho aggiornato la mia .
  3. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Ma no dicevo che lui spedisce edizioni con tutti i capitoli che ha scritto finora raggruppati,solo quello.
  4. Marcosupergangster

    Carro funebre

    Fare Undertaker e rubarlo è più semplice. Se poi riesci a farti benedire da qualche divinità oscura,ci sono rarissime possibiltà di trovarlo parcheggiato davanti alla cattedrale di Algonquin,quella dove si sposa Roman in pratica.
  5. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Grazie a tutti. Seguendo l'idea applicata da Wlance96 per la sua nuova FF,se mi fate pervenire via PM un contatto MSN o un indirizzio Email vostro,vedo di mandarvi al più presto le edizioni che comprendono insieme tutti i capitoli.
  6. Marcosupergangster

    Nuovo taxi per Roman???

    Si è normale,Roman rivela che dopo l'incendio del deposito,è riuscito a convincere l'assicurazione che si trattava di un cortocircuito,perciò ha ottenuto un rimborso col quale ha rinnovato la ditta Roman Bellic Enterprise
  7. Marcosupergangster

    GTA San Fierro

    Ehi sembra molto bella come FF. Dà anche un'occhiata alla mia se vuoi. Ti dò un bel 10 per ora.
  8. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Ok ragazzi ci siamo.Grazie a 'sta dannata febbre posso aggiornare.E spero che non vi siate armati e stiate cercando casa mia :-) . Un giorno dopo la rocambolesca avventura di Niko e Claude,insieme al misterioso ragazzo,nella clubhouse di Alderney dei Lostsi respira un'aria molto tesa..... TV: si è concluso questa mattina l'ultimo processo federale,ben il settimo, del caso Machowski. Ray Machowski,agente promettente della polizia di Liberty City , è stato riconosciuto oggi definitivamente colpevole dell'incredibile cifra di quarantacinque omicidi con aggravanti,sequestro di persona,concorso in omicidio,tentato omicidio e rapina. Dopo questa eclatante trafila di crimini forse non c'è da sorprendersi se i giudici federali,ricordiamo che Ray è stato processato dal Governo Federale in quanto colpevole di vari crimini contro agenti di polizia e dipendenti governativi*, lo hanno condannato alla pena capitale.Una scelta insolita nel nostro Stato,ma secondo alcuni necessaria. Non si hanno certezze su quando si terrà l'esecuzione,malgrado il Machowski sia stato condotto oggi al braccio della morte del carcere di Song Island**,nè si sa se verrà concessa una grazia. Mentre il legale del condannato ha rifiutato di rilasciare interviste,il governatore Lucas Jester ha fatto sapere che l'unico lusso che concederà allo "sbirro corrotto" sarà quello di scegliere di andare a dormire per sempre per mezzo di un'iniezione letale o della più burbera e trapassata sedia elettrica. Questo è tutto per il nostro telegiornale. Vi ricordiamo che stasera sarà trasmesso un documentario sulla carriera di Machowski alle ore 21.30 sul canale 3. La redazione vi augura un buon pomeriggio. Johnny spegne la TV. Billy Grey (BG) : però,non sapevo che il vecchio sbirro avesse fatto così tanto casino. Sarà stato il 2000 che è fuggito da Liberty. Ma la deve aver fatta grossa se gli danno la sedia. Terry: ricordi quando prese il povero Jason? Quella volta avrà avuto 15 anni. Billy: ahah! Si certo,quel ragazzo era troppo forte: "E questa cos'è? Marjuana? Bene ragazzo,sai che esistono i riformatori no?", allora Jas tirò fuori una bottiglia di birra e gliela fracassò sulla testa: "Si agente. E per questa cosa mi dà? San Quentino?". Eheheh,quel ragazzo ne aveva di talento,troppo per finire arrostito da qualche figlio di p*****a sovietica. Angus: ehi ragazzi! Finitela di sparare ca***te e ditemi cosa facciamo con questi diamanti.Ce li stiamo tenendo da settimane ormai. E se qualcuno li viene a cercare e m'inc***o,ci finerete tutti su Old Sparky***. Billy: bè,guarda il lato positivo Angy! Tu ci sei già! Ahahahhahahahahh! Angus: dì un pò,Billy: cosa si è fumato oggi Billy? Gli hai messo di nuovo quella robaccia nell'erba? Johnny: dai ragazzi calmi. Billy,abbiamo fatto un casino di cose per farti venire fuori di prigione,è adesso basta una str***ata per farci finire lì tutti. Questi diamanti vanno portati da qualche parte,e io un'idea ce l'avrei. Billy: E sentiamola,caro il mio Giudeo! Nessun Nerone ti metterà i bastoni tra le ruote o si spera! Però non vorrei che la tua "idea" fosse troppo calma. NON mi piacciono le cose calme o che implichino affari: voglio solo un Kalashnikov per fare a pezzi tutto,per Giove! Johnny: all'imboscata,ho preso questa. E' una carta plastificata con l'indirizzo e un cognome: Rosenberg . Billy: Rosenberg? Ritornando alla sedia,non saranno mica quei Rosenberg?**** Angus: e finiscila con le tue battute da antiabolizionista. Dicevi John? Johnny: dicevo che forse dovremmo seguire questa storia di Rosenberg. Sicuramente è qualcuno influente,altrimenti non sarebbe immischiato in questa roba. Si parla di banchieri,manager,avvocati,pezzi grossi....... Billy:oooooooohhhhh!!!! E perchè non anche il presidente degli Stati Uniti? Magari anche qualcuno di quei matusa della Corte Suprema.Forse addirittura George Washignton,no,caro il mio ebreo? Terry: eddai c***o,fammi sentire il piano di Johnny. Se a spaccare tutto è restio,almeno è più intelligente di te,sicuramente! Johnny: dicevo,se cerchiamo questo tizio,possiamo sistemare quei diamanti. Penso che gliene importi poco di chi dovevano portargli inizialmenti i diamanti,basta che glieli portiamo. E quelli inizialmente incaricati saranno dei fessi per farsi soffiare tutto. Male che va,abbiamo i nostri metodi. Siete d'accordo,no? Angus: bè,non fa una grinza..... Billy Grey si alza dalla sedia,si avvicina al vicecapo del chapter e gli posa una mano sul braccio,dandogli una pacca. Billy: bravo John,ma c'è un solo particolare....... Johnny: sarebbe? Billy: dove si trova questo avvocato\banchiere\presidente o chicchessia? Johnny: l'indirizzio è di Vice City e....... Billy:....E come c***o pensi di portare tutti quei diamanti a Vice City? Magari ce li infiliamo in culo uno ad uno e prendiamo il primo aereo,no? Johnny: m***a! Non avevo pensato a quel particolare..... Billy: bè è questo il tuo problema,che fai un piano ammirevole,ma sbagli sempre la virgola decisiva! Terry: andiamo,qualcosa si può fare. Vice City non è poi così lontana.... Billy: ah no? Vedrai come ti sembrerà lontana nuotando verso la baia con due ventiquattr'ore tra i denti e la guardia costiera dietro! Angus: Oddio,quindi? Billy: quindi,John,devi inventarti qualcosa altrimenti...... Billy si arresta. Dalla finestra proviene un rumore forte di motori che si fermano. Prova a sbirciare dalla finestra,e preso da una furia improvvisa si getta a terra. Billy: giù! Angus: che cazz...... Una raffica di proiettili inizia a penetrare le mura della Clubhouse e sfiora di poco i Lost prima impegnati in conversazione. Johnny,costretto a terra, estrae la pistola automatica che tiene sempre con se. Johnny: chi c'è là fuori? Billy? Billy: AoD! Quegli st***zi degli Angels Of Death sono qui! Angus: ragazzi..... Un'altra scarica di proiettili satura l'aria fumosa della stanza. Johnny: pensavo di aver dato una lezione a quegli st***zi,una volta! Angus: ragazzi...... Terry: evidentemente dobbiamo suonargliele di nuovo.... Billy: prendete le armi e..... Angus: RAGAZZI! Billy: che gridi,Angy? Ah giusto tu non puoi muoverti... Terry,toglilo dalla linea di tiro! Terry: arrivo Angus! Billy: Johnny! Tu invece va a vedere come stanno gli altri di sopra. Io penso a portare via i diamanti. Dobbiamo respingere questi st***zi,forza! Un coro di grida lanciate da Terry a da Angus accolgono l'interezione del capo chapter,mentre dalla finestra entra una pipe bomb. Terry: porca p*****a! Giù!!!!!!!!!!! Ok,per ora e tutto. Spero di avervi accontentato e sollevato con questo aggiornamento. Sò che non posso mettere quelle cose grandi che invece alcuni di voi hanno il privilegio di fare. Nel weekend e anche oggi pomeriggio qualcosa dovrei riuscire a mettere. Come sempre fatemi sapere cosa pensate della serie. *Negli USA,coloro che commettono crimini direttamente contro lo Stato Americano o dipendenti federali o governativi (poliziotti,agenti dell'FBI,vigili del fuoco in servizio) vengono processati dal governo Federale. ** Mi sono preso la briga (ma servirà per la narrazione) di aggiungere un'isola alla Liberty City new-gen di GTA IV e relativi Episodes. Avrete già capito a cosa serve,ma si approfondirà tutto più avanti. *** Old Sparky (in italiano: vecchia scintillante o vecchia sfavillante) era il nome dato alle sedie elettriche in vari stati USA che permettevano la morte per elettrocuzione.Col tempo si iniziò però a chiamare così tutte le sedie elettriche,e non solo quelle di determinati Stati americani. In altri carceri USA venivano dati anche altri nomi come Old Betsy (la vecchia Betsy),Old Smokey (la vecchia fumosa) o Gruesome Gertie (l'orribile Gertie). ****Billy allude a Julius e Ethel Rosenberg,marito e moglie accusati negli anni '50 di spionaggio e giustiziati sulla sedia elettrica a New York.
  9. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Raga sta dannata scuola mi ostacola....credo che potrò aggiornare solo nel weekend o di venerdi.....
  10. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Bè quello l'ho fatto apposta. Voglio proprio spiegare eugalmente tutte le storie dei personaggi. Prima che qualcuno trovi casa mia per strangolarvi,vi regalo un aggiornamento, volevo iniziare oggi pomeriggio,ma la scuola mi ostacola. Adesso li denuncio per aver bloccato il lavoro di un artista xD.... Perchè sono lì? Forse il don ha ben pensato di farlo sorvegliare. Ma magari vuole solo prendere due piccioni con una fava. Sia quel che sia, a Niko non è concesso il lusso di starsene fermo lì a pensare,perchè una pioggia di proiettili investe il vicolo dove Claude e Niko,insieme al misterioso ragazzo,si sono incontrati. Speed si attacca al muro più vicino. Il fumo provocato dall'impatto dei proiettili sui mattoncini rossi rovinati dal tempo e dal vandalismo lo rendono quasi invisibile per l'ex killer,ormai evidentemente sollevato dall'incarico. Ma il più sfortunato nell'impari scontro a fuoco è il ragazzo. Ovviamente non si è mai trovato in uno scontro a fuoco ed è quindi un bersaglio facile per i sicari, che non si fanno scrupoli ad eliminare i testimoni. Proprio mentre Niko cerca di trascinarlo nella sua copertura improvvisata, il giovane viene colpito alla spalla destra e cade tra le braccia del serbo. La sua faccia è rossa e il sudore si unisce alle lacrime. Mentre smania e lancia urla di dolore, gli esecutori di Emiliano Lombardo aumentano la dose di proiettili da offrire omaggio ai loro "amici". Niko prova a sporgersi. I tipi dall'altra parte sono tutti riparati dietro un SUV e scaricano uno dopo l'altro i caricatori. Lo slavo prova a colpire un mafioso con la sua Desert Eagle, ma lo sfiora. Capisce quindi che stare lì a farsi impallinare da sicari addestrati bene e armati di mitra con una Desert Eagle sola a contrastarli non è una buona idea. Si gira. vede una auto parcheggiata che potrebbe essere utile per sfuggire. Guarda il ragazzo,che ha appoggiato con cura contro una barriera di cemento,ben al riparo dai colpi. Continua a urlare. La faccia è più pallida del solito e la pozza di sangue ai suoi piedi aumenta. Un colpo alla spalla non è grave (se fosse su una barella in una sala operatoria), ma in mezzo a una pioggia di proiettili senza nulla a bloccare l'emorragia e con la punta del proiettile che infetta sempre di più la ferita non può cavarsela se si continua. Certo,cercare di ritirarsi mentre qualcuno dall'altra parte ha aggiustato la mira da un bel pezzo non è la cosa più sicura al mondo,ma tentare è l'unico modo per uscire da quello stallo. N: Ehi,tu...ehm,Claude giusto? Senti: dobbiamo andarcene da qua,il ragazzo sta perdendo troppo sangue e non resisteremo molto senza armi adeguate. C'è un auto laggiù,possiamo raggiungerla. Puoi coprirmi con questa mentre porto questo al riparo? CS: posso provare....una volta era il pane di tutti i giorni questa roba.... Niko passa la pistola all'ex rapinatore che scarica gli ultimi colpi rimasti addosso ai nemici. Il suo improvvisato collega è intanto riuscito a trascinare il ragazzo fino alla macchina ed a mettere in moto. Claude,in una corsa adrenalinica tra i proiettili che colpiscono tutto ciò che è intorno a lui, raggiunge l'auto che ha intanto già iniziato a far fischiare le gomme. La macchina si districa tra gli stretti vialetti tra i condomini di Firefly Project per poi riuscire a mettersi su strada. Claude è seduto dietro con il ragazzo ormai allo stremo delle forze. N: stiamo andando all'ospedale di Schottler! E' il più vicino! Come sta il ragazzo? CS: male,non resisterà per molto! Gli sto premendo un fazzoletto sulla ferita per cercare di bloccare il sangue,ma non serve a molto! Bisogna estrargli il proiettille! N: cerco di fare il più presto possibile,ma queste c***o di auto.......! CS: Attento! Davanti alla strada si profila un ostacolo improvviso: una barriera che blocca il percorso,sottoposto a lavori stradali. E intanto,nello specchietto retrovisore fa ingresso il riflesso del SUV nero, il veicolo degli assassini,che si presenta con una sventagliata di proiettili che colpiscono l'auto. I proiettili penetrano il metallo,e uno manca per poco Niko. C'è un'unica cosa da fare..... CS: SCHIACCIA! L'esperanto grigia "presa in prestito" dai fuggitivi aumenta di velocità e prende una rampa di legno appoggiata a un mucchio di sacchi di cemento. Dopo un lungo salto,riesce a tornare sulla strada senza ribaltarsi. Claude,Niko e il ragazzo vengono scossi ma finalmente appare davanti agli occhi dei passegieri l'ospedale di Schottler. I sicari non li seguono più,sarebbe troppo pericoloso, ma il 14enne sta sempre più male. La macchina inchioda davanti all'entrata,Claude e il serbo escono e portano il ferito all'interno dell'ospedale. L'agitazione passata per l'inseguimento rinasce quando i due vedono sparire il povero adolescente su una barella attaccato a una flebo. Adesso non resta che sedersi ed aspettare. N: quindi,eccoci qui....da killer a vittima.....non ci capisco più un c***o di niente. Speriamo che gli passi,o i miei sforzi saranno vani. CS: tranquillo,se la caverà. Se l'è sbrigata tante volte con la natura,anche in situazioni più gravi. Purtroppo.....vuoi che ti prenda una birra dal distributore? Ho pochi spiccioli ma bastano...... N: no,non mi aiuterebbe.....Ma chi è quel ragazzo? L'ho salvato ma non so nulla di lui.Tu sembri conoscerlo.... CS: già....forse sarebbe meglio che io e lui fossimo morti ora. La nostra vita è più complicata adesso....
  11. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Non dico nulla ancora......si capirà tutto nella trama. Grazie. Dite anche le vostre opinioni,cosa vi aspettate,cosa andrebbe migliorato etc...
  12. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Sono contento che vi piaccia. Io volevo unire la mia passione di scrivere al mondo di GTA. E ci sono riuscito a quanto pare.
  13. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    L'auto arriva a Firefly Project quando il sole è sorto e porta la sua luce su tutta la città,concedendogli un buon risveglio. Ma se il sole ha risolto la sua incertezza e ha portato il suo fascio luminoso sulla costa orientale, la stessa cosa non si può dire di Niko, a cui servirebbe ben altra luce per capire qualcosa nel profondo baratro in cui è,alla fin fine,sempre stato, ma che quesa volta sembra più buio del solito. Il serbo parcheggia,e prende qualcosa dal cruscotto. Tra il lucidavetri e il giubbotto catarinfrangente si annida infatti una piccola dispensatrice di morte. Una Desert Eagle col colpo in canna, e una scatola di proiettili calibro .50 per una eventuale evenenzia. Niko la impugna e le ripone nella sua giacca. Tutt'intorno c'è solo un leggero venticello. Come se la natura avesse cambiato il suo corso per donare un,seppur umile, ultimo desiderio al condannato a morte,che porbabilmente avrà pù e più volte temuto il freddo,ma non avrebbe mai immaginato di trovarsi un canna di pistola puntata addosso, non da vagabondo almeno. Il killer slavo si aggira fra i muri pieni di graffiti e i vagabondi che cantano canzoni vecchie ma gioiose. Una gioia che Niko quel giorno non ha e nemmeno percepisce. Cammina come un automa,senza neanche avere in mano il giornale con la faccia della sua preda. Non gli serve. Si è fissato nella mente l'immagine di quel tipo coi suoi capelli corti e un'espressione semplice,senza particolari elaborazioni facciali o qualcos'altro che potrebbe anche minimamente contraddistinguerlo. Certo non meriterebbe la morte, ma almeno Niko potrebbe dire di aver ucciso qualcuno di speciale,almeno per la sua faccia. Ma non basterebbe neppure. Quel rapinatore di banche non è poi diverso da lui. Niko ha, seppur illegalmente,donato una speranza a quei clandestini che portava in Italia da scafista. Mai scorderà il sorriso di coloro che,senza un soldo (se li era mangiati tutti Bulgarin), senza sapere la lingua e senza sapere dove andare erano arrivati sulle coste italiane. Chissà cosa direbbe sua madre ora, quella donna che l'ha cresciuto,quella donna che l'ha visto soffrire malmenato dal padre col fegato roso dalla vodka,quella donna che,quel giorno d'aprile l'ha visto partire con una divisa militare improvvisata e un Kalashnikov e ha smesso di incrociare il suo sguardo sollo dopo che il fuoristrada ribelle era sparito all'orizzonte? Niko non lo sa,non sa neanche cosa farà quando se lo troverà davanti. Un momento......Niko si blocca. Eccolo! E' appoggiato a un muro. Il sangue nelle vene si gela. Il serbo gli punta la pistola. N. Claude Speed, Emiliano Lombardo ti vuole morto, niente di personale.... CS: bene, ti prego miralo bene.... Niko rimane spiazzato. Non avrebbe mai dato quella risposta,ma lui è un altra persona.... Punta la pistola a Claude, chiude gli occhi...........quello che sente in seguito non è uno sparo,ma un grido. "No!!!!!" Riapre gli occhi .A ostruirgli la linea di tiro c'è un ragazzo,avrà al massimo 14 anni. Dalla faccia si capisce che non è americano. Ha tratti che attestano la sua razza d'appartenenza: è ispanico. Ragazzo: se spari a lui spara anche a me. Non fa alcuna differenza, gli farò compagnia! N: levati ragazzo,non renderlo ancora più difficile. Ragazzo: spara anche a me,è come se fosse mio padre! Niko abbassa la pistola, ma si sente uno sparo. Un proiettile colpisce il muro. Sono gli uomini di Lombardo li riconosce. La loro giacca grigia con cravatta e la MP5K li contraddistingue come dispensatori di morte del don siciliano.... Eccoci qua. Leggete questo intanto. Non giudicatemi negativamente,mi piace mettere i capitoli suddivisi,ci si capisce meglio no?
  14. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Grazie xD!
  15. Marcosupergangster

    Blood Diamonds

    Approposito di Milosevic........si parlerà anche del passato dei personaggi....ma non roviniamo le sorprese e beccatevi il continuo dell'aggiornamento di prima. Metto solo l'introduzione e continuo domani. Capitolo 4: "Uccidi per vivere" Le cinque di mattina. Liberty City non si è ancora svegliata del tutto. La natura concede ancora un pò di sonno agli uomini. Presto le loro facce affollerano le strade di una città che,alla fin fine,non dorme mai. Facce di manager,facce di criminali,facce di gente normle,penosamente normale,venuta al mondo solo per sottostare a qualcuno con un obiettivo prefisso in testa,lecito e non,oppure l'idea d'avercelo. Ma una faccia in particolare si intravede oltre il finestrino di una Banshee che imbocca il cavalcavia per entrare nel ponte che collega Algonquin a Broker. Collegamento anche simbolico,tra l'impegato e il presidente,tra lo scippatore e il mafioso. Il sole spunta all'orizzonte,incerto se portare la sua luce,quasi totalmente essenziale agli uomini,o lasciar sprofondare la città nel buio. Alla sua incertezza si unisce Niko,che guida con attivi quei pochi riflessi essenziali per non far volare giù dal ponte la decappottabile. Non ha dormito. E' stato sdraiato per ore ad ascoltare il discorso inudibile ma essenziale che la sua mente gli ha fatto durante quella dura veglia. Uccidere o non uccidere quello sconosciuto,che il giornale chiama "Fido" ma che a sicuramente un nome e un cognome, e tutte quelle caratteristiche necessarie a far sì che viva la sua vita? Niko ha ucciso,certo,questo è innegabile. Tanta gente si è messa in mezzo e ha ottenuto una croce. E anche se nessuno meriterebbe la morte, almeno Niko potrebbe dare un motivo a tutte le uccisioni della sua "carriera". Certo,ha ucciso anche su commissione,ma si trattava di gente con precedenti penali,gente violenta,gente uguale alla gente che ha commissionato l'omicidio....Gente. Ma quando Niko si troverà davanti a quel povero vagabondo,come potrà premere il grilletto e sentire,per un attimo che sembrerà un'ora,la pulsazione della mano destra ,con cui impugna la pistola, che molti chiamano rinculo, ma che è molto più di un semplice effetto di fisica elementare? Deve ucciderlo,o morirà. Uccidi per vivere. Questa logica la conosce fin troppo bene,e l'ha applicata. L'ha applicata quella volta sul Bostur*, sui dei ragazzi come lui che portavano alla fine i suoi stessi abiti,ma con i tre colori e la stella rossa** che,secondo i suoi capi,gli facevano meritare la morte. L'aveva applicata troppe volte. E per giunta,non bastava mai........... *Fiume della ex Iugoslavia. Durante le guerre dei Balcani, l'esercito regolare di Milosevic provò più volte a passarlo utilizzando l'unico ponte presente,ma fu sempre respinto dai ribelli croati e bosniaci. ** I tre colori e la stella rossa, componevano la bandiera Iuogoslava.
×